Consiglio Comunale 30 aprile 2015Collesalvetti Approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale la relazione che darà il via all’emanazione del bando di gara per l’affidamento del servizio di trasporto scolastico. Un servizio che, rassicura l’assessore Roberto Menicagli, «inizierà con le stesse modalità degli anni scorsi». Tuttavia, «si presenta la necessità di dover effettuare la gara per l’individuazione del nuovo gestore».

 

«La normativa – ha spiegato Menicagli all’Aula Consiliare – prevede che prima dell’affidamento di un servizio pubblico locale, qual’è quello del trasporto scolastico, si dia conto alla collettività e agli operatori economici delle modalità con cui verrà affidato il servizio, nel rispetto della normativa comunitaria. Nel caso nostro, vi sarà una procedura per l’individuazione di un soggetto terzo che dovrà rispettare gli obblighi di servizio indicati».


 

L’assessore Roberto Menicagli

Gli obblighi cui dovrà sottostare l’affidatario,saranno dunque: svolgere il servizio del trasporto scolastico con numero adeguato di scuolabus di sua proprietà e rispondenti alle vigenti norme in materia; organizzare il servizio sulla base di quanto stabilito dal Comune in conformità con lo svolgimento dell’orario scolastico in essere presso gli istituti comprensivi, compreso il trasporto per le palestre; garantire il servizio di accompagnamento sugli scuolabus degli alunni della scuola dell’infanzia; eseguire il servizio in conformità a tutte le disposizioni legislative e regolamentari concernenti i veicoli in servizio pubblico e la circolazione su strade ed aree pubbliche.

 

Il criterio di aggiudicazione prescelto è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa. «Tale criterio – ha precisato l’assessore – consente di tenere in considerazione non solo l’aspetto economico, ma anche e soprattutto quello tecnico-qualitativo che rappresenta per il servizio in oggetto un aspetto fondamentale».

 

«Con la predisposizione della documentazione del bando di gara – ha concluso Menicagli – si provvederà alla progettazione dettagliata del servizio, compresa la definizione dei criteri per poter valutare l’offerta economicamente più vantaggiosa, integrando così i dati economici con quelli tecnici e qualitativi. L’Amministrazione approverà le tariffe a carico dell’utenza e verserà al gestore il corrispettivo per lo svolgimento del servizio».

 

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitter, clicca qui