scuola GuasticceGuasticce Un incontro fra una delegazione di genitori della scuola elementare e l’Assessore all’Istruzione del Comune di Collesalvetti, Donatella Fantozzi. E’ quanto avvenuto lunedì sera, nella sede del Consiglio di Frazione di Guasticce.

 

Un incontro, questo, fortemente voluto dai consiglieri comunali della frazione Delia Menicagli e Giuliano Lupi con l’obiettivo di rafforzare quel contatto fra genitori e Amministrazione Comunale, fertile e costruttivo ai fini di intraprendere la battaglia per il mantenimento della prima elementare a Guasticce, a rischio a causa del mancato raggiungimento del numero di bambini previsto per la formazione della stessa classe. All’incontro erano presenti anche i consiglieri di frazione e i 2 consiglieri Lupi e Menicagli che affiancano l’energico Comitato Genitori.


 

Lupi e Menicagli

I consiglieri comunali Lupi e Menicagli

«E’ importante trovarci qua oggi (lunedì per chi legge, ndr – sottolineano Delia Menicagli e Giuliano Lupi – perché in un mondo fatto di social network, nel quale la rete impera nascondendo le facce, ci si ricordi quanto bene fa a ciascuno di noi, ma soprattutto ai percorsi condivisi, il trovarsi faccia a faccia e il guardarsi negli occhi. E’ fondamentale che i genitori percepiscano l’attenzione che l’Amministrazione Comunale ha nei confronti del problema della prima elementare perché non si dimentichi quanto impegno esiste nel “dietro le quinte”, ma soprattutto si ricordi che non esiste un nemico da combattere, ma un percorso che stiamo facendo tutti insieme con l’unico obiettivo di formare la prima elementare nella scuola di Guasticce. La consegna “simbolica” della relazione redatta dall’assessore Fantozzi a firma anche del sindaco Bacci lo conferma e lo fortifica».

 

Quanto all’obiettivo, la Menicagli non fa previsioni «proprio perché tocco con mano le difficoltà di un iter che comprende passaggi non gestiti solamente dall’Amministrazione, ma comprendente livelli superiori con altrettante disposizioni e responsabilità. Tuttavia so con estrema certezza che la concertazione è l’unico metodo che possa riuscire a realizzare qualsiasi obiettivo a favore della comunità: e a Guasticce, in fatto di sentirsi parte di qualcosa di grande, partiamo già molto avvantaggiati».