candidati CDF Colle

Da sinistra: Fantozzi. Betti e Mariottini con il Segretario Fattorini

Collesalvetti Bruno Betti, Florida Mariottini  e Sandro Fantozzi. Sono questi i nomi dei 3 candidati al Consiglio di Frazione di Collesalvetti in quota Partito Democratico. I candidati ci tengono a precisare di considerare il Consiglio di Frazione come «affermazione del significato e del valore della partecipazione dei cittadini alla vita politica, sociale ed amministrativa della comunità». Per questo ritengono che sia necessaria la più ampia partecipazione a questo organismo. Ecco i profili di ciascuno di loro:

 

Bruno Betti residente a Collesalvetti è un pensionato facente parte della Compagnia lavoratori portuali, attualmente impegnato a livello sportivo.


 

Florida Mariottini  residente a Collesalvetti è assistente amministrativa presso l’Istituto Comprensivo di Collesalvetti del quale fanno parte le scuole materne, primarie e secondarie di primo grado  di Collesalvetti e Vicarello.

 

Sandro Fantozzi  è caposquadra sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Livorno

 

«Ci presentiamo – fanno sapere – per ascoltare le istanze dei cittadini di Collesalvetti e dare collaborazione ai consiglieri ed agli amministratori, ognuno nei propri ruoli, per cercare di risolvere i problemi sfruttando al meglio le poche risorse che il Comune ha a disposizione, nelle opere che riterremo tutti insieme più importanti ed urgenti per il bene della frazione. Il nuovo regolamento dei Consigli di Frazione che prevede la risposta ai quesiti entro 30 giorni aiuterà, si spera, a dare risposte, positive o negative che siano con relativa motivazione».

 

«Ognuno dei tre candidati – spiega il Segretario di Circolo, Fattorini – metterà al servizio della frazione le peculiarità che vengono dalla propria esperienza in vari settori : l’ambiente, la sicurezza, lo sport, l’istruzione e la cultura, l’associazionismo e quant’altro, cercando di organizzare eventi che portino ampia partecipazione di tutti, uomini donne, giovani ed anziani. I candidati pensano che  questa nuova esperienza possa dare loro un arricchimento dal punto di vista umano. In un momento di grande difficoltà come quello che stiamo vivendo, venire a contatto con i disagi e le problematiche delle persone; ascoltare e magari qualche volta poter risolvere qualche problema  servirà loro come stimolo maggiore ad andare avanti».