Foto3

(Foto di Simona Bagnoli)

Collesalvetti  La partitissima della 21^ giornata del campionato di Terza Categoria Livorno ha visto Collevica e Forte Bibbona pareggiare 0-0. Complice un pessimo arbitraggio, i neroverdi non sfruttano il primo match point a disposizione per vincere il torneo. Tutto è rinviato alla 22^ giornata, quando i ragazzi di Sottile faranno visita all’Orlando, mentre gli amaranto saranno impegnati a Gabbro. Al pronti via, Lepri scappa sulla fascia destra, ma il cross in area di rigore non viene sfruttato a dovere. La gara è carica di tensione e i padroni di casa stentano a prendere in mano l’iniziativa a centrocampo. Al 6’, tuttavia, Titone è bravo a lanciare Romanelli davanti al portiere, ma il direttore di gara segnala un fuorigioco dubbio.

 

Dall’altra parte si fa notare Moscardelli, bravo ad insidiare la difesa colligiana sulla fascia destra. Al 9’ è proprio lui ad andarsene via e a crossare in mezzo, ma Mengozzi non ci arriva grazie al disturbo di Leone. Al 23‘, su un calcio di punizione dalla trequarti, Becuzzi sbaglia un gol già fatto davanti al portiere. La seconda parte di frazione è interlocutoria, con Cecconi e Lepri che si mettono in evidenza. Ma al 45’ Titone riesce a pescare Romanelli con un lancio dei suoi: il numero 9 è bravo ad aggirare la marcatura e a depositare in rete, ma l’arbitro annulla per un fuorigioco inesistente.


 

Foto8

(Foto di Simona Bagnoli)

Complice il gol annullato, i primi dieci minuti della ripresa sono tutti di marca neroverde, con Cecconi che spreca da distanza ravvicinata dopo un batti e ribatti in area di rigore. Da segnalare, tra i padroni di casa, Titone, bravo in cabina di regia, e Paoletti, il migliore in campo, bravo sia a fare da diga in mediana sia a far ripartire l’azione. Al 20’, su un cross di Titone da calcio piazzato, i ragazzi del Collevica mancano il tocco vincente sotto porta. Al 25’, invece, è il nuovo entrato Pintea a creare scompiglio sulla fascia destra, dove, su una ripartenza, riesce a saltare due uomini e a mettere in mezzo, ma Romanelli manca a sorpresa il pallone a portiere ormai battuto.

 

 

Nel finale di partita il nervosismo aumenta, complice la pessima condotta del direttore di gara, che pensa più a fischiare che a fare giocare. Ma la decisione più incredibile avviene al 43’, quando estrae il rosso diretto nei confronti di Romanelli, autore di un fallo non cattivo su Scali. Dopo quattro minuti, però, anche Becuzzi viene espulso per non aver rispettato la distanza e aver colpito di mano su un calcio di punizione da centrocampo. Il pareggio finale lascia al Collevica la consapevolezza di non dovere dipendere dagli altri per la vittoria finale del campionato, mentre il Forte Bibbona non ha fatto abbastanza per cercare di superare i neroverdi in classifica.

 

 

Foto18

(Foto di Simona Bagnoli)

COLLEVICA: 1 Demi J., 2 Cecconi, 3 Bernini, 4 Balleri, 5 Leone (c), 6 Fiore, 7 Cioli, 8 Paoletti, 9 Romanelli, 10 Titone, 11 Lepri. All: Sottile.

A disp: 12 Domenici, 13 Demi M., 14 Braccini, 15 Pintea, 16 Vettore, 17 Barbieri, 18 Giglioli.

 

FORTE BIBBONA: 1 Galli, 2 Castelli (c), 3 Ferlato, 4 Barsotti, 5 Agostini, 6 Castaldo, 7 Moscardini, 8 Becuzzi, 9 Mengozzi, 10 Santos, 11 Micheletti. All: Paperini.

A disp: 12 Celli, 13 Ferli, 14 Barsacchi A., 15 Cuppulleri, 16 Scali, 17 D’Argenia, 18 Barsacchi M.