On. Manfredi Potenti (Lega)

Roma Un’interrogazione parlamentare rivolta al Ministero dell’Economia e delle Finanze relativa all’alluvione che ha colpito i nostri territori nel settembre 2017. Autore il deputato neoeletto della Lega, l’on. Manfredi Potenti.

Il parlamentare chiede di “conoscere i tempi ed i modi con cui si intende far fronte alle richieste economiche per il ristoro dei danni patiti da privati ed imprese” nel corso del nubifragio del settembre 2017. “Infatti – si legge nel comunicato inoltrato dallo stesso deputato – pur a fronte dei solleciti che il Commissario delegato alla ricostruzione ed i sindaci delle zone colpite hanno trasmesso al Capo Dipartimento ed al Ministro Padoan, nessuna risposta alle richieste è giunta sino ad oggi“.


“I danni patiti dai 6.000 privati e dalle 300 imprese, così come censiti, ammonta ad un totale di oltre 40 milioni di euro“. Nei giorni scorsi l’on. Potenti ha visitato alcune delle imprese distrutte dall’alluvione. «A distanza di mesi – così il parlamentare – intere imprese con i relativi dipendenti sono tutt’ora senza alcuna prospettiva di far ripartire la loro attività, stante l’importo dei danni subiti. Meraviglia che, pur a fronte delle difficoltà finanziarie del momento, il Governo uscente non sia stato in grado di far fronte all’emergenza. Le garanzie di accesso al microcredito ed i singoli ristori già distribuiti tramite la Regione Toscana, oltre alle donazioni pervenute ad Enti ed associazioni, sono stati del tutto insufficienti alle esigenze di coloro i quali hanno subito la totale distruzione dei loro beni per l’onda di fango».

L’INTERROGAZIONE Nel documento “si chiede all’ interpellato ministero se e come si intenda dare seguito alle richieste anzidette, rappresentando come l’indiscussa gravità della situazione sia stata rilevata dopo un’attenta e precisa ricognizione dei danni. Inoltre, si rappresenta l’ardua possibilità di un’autonoma ripartenza delle imprese distrutte stante il difficoltoso accesso al credito. Si chiede, inoltre, l’indicazione dei tempi per giungere ad un aiuto economico al territorio colpito dall’evento calamitoso”.

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitterclicca qui