Guasticce L’appuntamento era attesissimo dai bambini del paese. E la Befana non ha mancato di presentarsi ieri pomeriggio, poco dopo le 17, nella piazzetta del bocciodromo. La nonnetta dalle calze rotte e i vestiti rattoppati, con la sua immancabile scopa, è stata accolta dai bambini che l’hanno immediatamente accerchiata in attesa di ricevere da lei le tradizionali calze ripiene di dolciumi.

Come contraccambio, i piccoli della frazione hanno gettato nel fuoco delle fascine di piccola legna in modo da rendere la fiamma ben vivace e dar modo alla generosa nonnetta di scaldarsi a dovere. Il pomeriggio è stato allietato ulteriormente dal gioco della pentolaccia e riscaldato dalla cioccolata calda, servita ai presenti dai volontari del Comitato Feste e dell’A.S.D. Palazzone Guasticce.


Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitterclicca qui