colognoleColognole «Il canto è sempre stata una delle mie passioni; ho sempre cantato in vari cori. Quando sono venuta a stare qui a Colognole ho incontrato la mia vecchia maestra di canto del Coro delle Colline Pisane, nel quale mi sono inserita. Con il nostro Coro facciamo un repertorio molto vasto che va dai grandi classici alla musica sacra». A parlare è Graziella Gamba, donna residente da anni nella frazione e che sta cercando di vivacizzare un po’ il paese attraverso la musica.

 

L’idea «Quindi con il coro e con la cognata della cantante lirica Rosalia Gonzales, che risiede a Colognole – racconta la donna – abbiamo pensato di organizzare una piccola manifestazione canora per cercare di ravvivare un po’ la frazione che è letteralmente un mortorio, che attira un po’ più di movimento solo due volte l’anno quando vengono organizzate la Sagra del Cinghiale e la festa del PD».


 

«Per pochi posti auto…» «Ho preso così contatto – continua la Gamba – con alcune persone del paese, con il parroco di Colognole e con l’Amministrazione Comunale per vedere se era possibile organizzare il tutto. L’Amministrazione mi ha risposto che non ci sono soldi da investire per questa manifestazione, ma ci ha dato comunque piena disponibilità per l’installazione delle attrezzature necessarie per allestire il concerto. Anche il parroco ci ha dato piena disponibilità, mentre da parte dei colognolesi devo dire che ho trovato una strenua opposizione nei confronti di questa manifestazione soprattutto quando ho proposto di allestirla nella piazzetta del paese. In molti infatti si sono lamentati del fatto che la manifestazione priverebbe, ancorché solo per una sera, la piazza dei pochi posti auto che vi sono ubicati».

 

«Le persone non si lasciano coinvolgere» «Questo menefreghismo mi ha lasciata davvero molto amareggiata, anche perché queste manifestazioni sarebbero utili per portare un po di vita in un paese dove la gente molto spesso si perita anche ad uscire di casa per fare due chiacchiere al bar. La colpa della piattezza della vita in questa frazione è causata anche dalle persone, che non si fanno coinvolgere in iniziative come queste che possono essere un input per vivacizzare il paese. Il senso di questo concerto infatti non stava nella musica in sé, che per certi aspetti può essere considerata per un pubblico di nicchia, ma è una manifestazione che noi vorremmo organizzare come un dono alle persone di Colognole poiché anche a noi come coro interessa che la gente abbia piacere di ascoltarci e che si riunisca in compagnia. Se riusciremo a concretizzare il tutto, nonostante gli intralci da parte di alcune persone, probabilmente il concerto verrà allestito nel mese di settembre».

 

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitter, clicca qui