Emanuele Marcis

Emanuele Marcis, presidente Pro Loco Stagno

Stagno Emanuele Marcis, presidente della Pro Loco “Vivere insieme” di Stagno, fa il bilancio di quella che è stata l’attività della pro loco in questa prima metà del 2015: le  iniziative messe in campo, in rapporto con quelle degli anni precedenti. Marcis ha anche reso noto che a breve sarà pubblicato un bando per la gestione della Pista Ciclistica “Ivo Mancini”, location nella quale la Pro Loco organizza la maggior parte delle proprie manifestazioni. Rigurado a quest’ ultimo punto Marcis ha comunque rassicurato affermando che in caso di perdita della gestione dell’area, tutte le iniziative verranno comunque organizzate ed allestite all’interno della frazione di Stagno.

 

Marcis, se dovesse fare una bilancio sulle attività della pro loco nei  primi sei mesi di questo 2015, quale sarebbe?


 

«É un bilancio sicuramente ottimo da tutti i punti di vista, sia per quanto riguarda i numeri di partecipazione che per altri fattori. Direi che i segnali soprattutto in termini di partecipazione sono stati molto incoraggianti e questo è l’aspetto che ci interessa di più. Nel periodo autunnale e invernale del 2014 c’è stata una fortissima parecipazione per la festa di Halloween che abbiamo organizzato e che ci ha dato l’impulso per organizzare anche i Mercatini di Natale. Queste iniziative che hanno avuto luogo nel 2014 hanno dato il via alla grande partecipazione che abbiamo avuto durante questo 2015. Per quest’anno sicuramente una bella ed originale iniziativa è stata quella di Fantasticando Stagno anche perché partita da un gruppo di ragazzi del paese e questo come associazione ci gratifica moltissimo perché significa che stiamo gettando le basi per una migliore “futuribilità”. Inoltre alla fine del mese di luglio abbiamo organizzato i festeggiamenti dei dieci anni dell’Academy del Livorno calcio che, dal 2005 appunto ha la sua sede presso gli impiamti sportivi di Via Marx. Questa è stata una festa doppiamente importante poiché quest’anno ha avuto luogo anche il centenario dell’ A. S. Livorno Calcio».

 

Quali sono le manifestazioni da voi organizzate che, a suo giudizio, hanno riscosso più successo dal punto di vista della partecipazione?

 

«Quelle che si sono realizzate dai Mercatini di Natale in poi. Questi ultimi infatti hanno risvegliato la partecipazione popolare in toto e da lì poi samo andati avanti con le solite iniziative come la Befana il Carnevale e la nostra consueta Festa del Volontariato. Tutte iniziative che hanno riscosso una grandissima partecipazione. A prescindere dalla partecipazione, comunque la manifestazione più importante è stata quella delle Benedettiadi, soprattutto per il significato che viene attribuito a questo evento. La mattina prima di iniziare le Benedettiadi abbiamo infatti fatto un bonifico di 300 euro che abbiamo donato alle scuole secondarie di Stagno. Quello che noi incassiamo con le nostre iniziative cerchiamo infatti di devolverlo il più possibile alla pubblica utilità e questa secondo me è una delle funzioni prinicipali che dovrebbe avere una associazione come la Pro Loco».

 

Quali sono le attività che la Pro Loco ha in programma per i restanti mesi del 2015?

 

«Il programma più o meno sarà il solito degli altri anni e avrà come eventi clou la festa di Halloween e i Mercatini di Natale».

 

Per quello che ha potuto vedere, ritiene che le iniziative da voi organizzate nel corso del 2015 abbiano avuto più o meno successo rispetto agli anni scorsi?

 

«Io penso che quest’anno abbiamo avuto più riscontro rispetto agli anni precedenti anche se abbiamo tenuto ovviamente conto della flessione economica dettata dalla crisi, che costringe le persone molto spesso a non muoversi di casa e ciò ovviamente intacca anche il settore economico dello svago e del divertimento di cui noi ci occupiamo prevalentemente. Il salto vero dell’afflusso tutti gli anni si ha di solito nei mesi autunnali ed invernali perché è il periodo dell’ anno in cui noi interveniamo fortemente con quasi un’iniziativa al mese e questo è un fattore che la gente sente molto».

 

Quali sono invece i vostri progetti per il 2016?

 

«Innanzitutto nell’immediato c’è da sbrigare il discorso riguardante il rinnovo bando di gestione della Pista Ciclabile “Ivo Mancini” che avrà luogo a breve. Prima ancora di questo rinnovo abbiamo concordato una chiusura tecnica della Pista per effettuare una serie di lavori di adeguamento del primo lotto. Questo periodo di sosta tecnica è stato concordato con l’Amministrazione Comunale che ci ha dato piena disponibilità soprattutto perché ci sono delle scadenze sul piano tecnico regionale. Quindi dal 30 settembre per due mesi circa l’area della Pista sarà interdetta all’utilizzo per motivi di sicurezza. Per quanto riguarda il 2016, il ritmo delle iniziative che vorremmo tenere è lo stesso anche se molto dipenderà ovvimamente da chi si aggiudicherà il bando per la gestione della pista ciclabile. Qualora non fossimo noi ad aggiudicarci la gestione, tutte le iniziative che fino ad ora abbiamo organizzato all’interno della Pista verranno spostate all’interno della frazione di Stagno. Inoltre, a febbraio 2016 scadrà il mandato del nostro Consiglio Direttivo con conseguente rinnovo e sarà proprio in questa circostanza che vederemo come si concretizzerà l’impegno pubblico in questa realtà».

 

Segui Collenews su Facebookclicca “mi piace” qui

Seguici su Twitter, clicca qui