carnevale colligianoCollesalvetti Grande partecipazione di popolo. Ha risposto in massa la gente di Collesalvetti alla consueta iniziativa organizzata dall’Associazione Carnevale Colligiano. Una consuetudine che va avanti da alcuni anni a questa parte. Fin dal primo pomeriggio tante persone si sono riversate per strada, lungo Via Roma. Bambini, ragazzi, adulti; gente in maschera, ma anche senza.

 

Un tripudio di coriandoli, stelle filanti, ma anche carri allegorici – uno con la scritta tragicomica: «I politici è un ruba-ruba, i pensionati tutti guanti (sic!, ndr) sono in mano alle badanti» – dolciumi e l’esibizione degli allievi della scuola di danza Danzaria, fra il passaggio di un carro e l’altro, in un contesto di divertimento e allegria reso possibile dal tempo clemente di questa quarta domenica di febbraio e dalla laboriosa volontà dei soci dell’Associazione “Carnevale Colligiano”.


 

Il cui presidente, Giovanni Pellicci, tramite Collenews, vuole lanciare un appello: «bisogna rinnovare l’associazione; occorre trovare nuovi giovani che ci diano una mano, che impieghino le loro energie per portare avanti questa tradizione del carnevale colligiano. C’è bisogno di un ricambio generazionale».