Bacci Visone CamiciCollesalvetti Espansione dell’Autorità portuale di Livorno su Colle con annessa installazione di aree logistiche. E’ questo l’oggetto della delibera di adesione del Comune di Collesalvetti al progetto dell’Autorità portuale, approvata nell’ ultimo Consiglio Comunale. Ad esporla ed a fare un po’ la storia del progetto di allargamento della circoscrizione è stato il Sindaco Lorenzo Bacci, che si è detto molto soddisfatto per questa grande opportunità di valorizzazione economica del territorio colligiano.

 

«Sul punto in questione – ha affermato Bacci -sento di poter dire che c’è un importanza storica per il Comune di Collesalvetti. Già dal 2011 dalla nostra Amministrazione è partito un progetto che si è sviluppato in varie forme da quando io stesso scrissi all’allora Ministro delle Infrastrutture Matteoli palesandogli l’ipotesi di ampliare il perimetro della circoscrizione dell’Autorità Portuale di Livorno anche al Comune di Collesalvetti, sulla base di alcune considerazioni articolate che furono oggetto di grande lavoro per i nostri uffici tecnici, che hanno saputo argomentare in maniera molto convincente le ragioni per le quali il nostro Comune chiedeva di entrare a far parte dell’Autorità portuale di Livorno».


 

InterportoLa strategicità del territorio colligiano «Il nostro territorio – ha ricordato Bacci – è infatti interessato dalla presenza dell’Interporto Amerigo Vespucci, che è stato fondamentale ai fini dell’inserimento del porto di Livorno nel gruppo dei porti ad importanza strategica sia a livello nazionale che europeo. Già basterebbe questo elemento per far comprendere la grande stragecicità del nostro territorio. Questa nostra richiesta è stata poi supportata da elementi di carattere programmatico e nel 2013 è stata data un’ulteriore conferma di questa nostra richiesta di estendere la circoscrizione dell’Autorità Portuale di Livorno anche a zone del Comune di Collesalvetti. Non ultimo, il piano di produzione industriale illustrato dall’Interporto, che varrà fino al 2023 nel quale si fa riferimento ad aree logistiche esterne alla circoscrizione portuale di Livorno».

 

La concretizzazione di un punto programmatico «Tutti questi elementi non hanno fatto altro che rendere concreta una volontà già contenuta all’interno del programma amministrativo che presentai nel 2009 e che si è poi ripetuta nelle linee programmatiche di questo secondo mandato. Il progetto con la delibera discussa all’interno del Comitato portuale l’8 ottobre 2014 approvata con la sola astensione del Comune di Livorno è stato avviato. Questa delibera non è altro che una adesione al progetto dell’Autorità Portuale mentre l’eventuale approvazione della delibera per l’allargamento della circoscrizione dell’Autorità Portuale al Comune di Collesalvetti spetterà al Ministero delle Infrastrutture».

 

Fiaschi in Consiglio ComunaleIl dibattito fra i consiglieri Dopo l’Illustrazione della delibera da parte del Sindaco Bacci è intervenuto il Consigliere Ettore Fiaschi. «Noi come Movimento 5 Stelle siamo favorevoli all’approvazione della delibera e siamo favorevoli allo sviluppo del nostro territorio e del Porto di Livorno. E’ importante che la sinergia tra i vari sindaci continui per il progresso economico del nostro territorio. Noi fino a poco tempo fa siamo stati succubi del Comune di Livorno, ma invece come anticipavo in precedenza ci vorrebbe una sinergia tra Comuni, non solo tra Livorno e Collesalvetti, ma anche tra Livorno e gli altri Comuni anche perché solo attraverso la sinergia si possono fare gli interessi dei cittadini. Noi siamo favorevoli a questo tipo di collaborazione e faremo di tutto per instaurarla tra Livorno e Collesalvetti».

 

Il segretario del Pd di Collesalvetti Maurizio Scatena

Maurizio Scatena (PD)

Sulla questione ha detto la sua anche il Consigliere Maurizio Scatena. «La situazione economica del nostro territorio – ha affermato – è drammatica. Per far fronte a questa crisi le istituzioni politiche devono fare squadra, infatti sono senz’altro soddisfatto da quello che il Consigliere Fiaschi ha affermato in termini di impegni per una maggiore cooperazione tra il Comune di Livorno ed il Comune di Collesalvetti».

 

Fabio Iannone CC 30 settembre 2014

Fabio Iannone (PD) in piedi durante l’intervento

Dello stesso parere è stato anche Fabio Iannone:  «Collesalvetti e Livorno devono compattarsi dal punto di vista istituzionale auspicando che con l’ingresso nell’Autorità Portuale si arrivi ad un livello superiore che non è quello della Regione, ma quello di un governo condiviso ad area vasta». Hanno espresso un giudizio favorevole alla delibera anche i Consiglieri De Luca e Rossi. Quest’ ultimo ha voluto comunque fare delle precisazioni sul proprio voto a favore affermando che «come gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle di Collesalvetti auspichiamo che il complesso provinciale arrivi ad un piano unitario. Ciò che il Sindaco ha detto è sicuramente bello, ma bisognerà vedere se c’è coerenza tra quello che è stato detto e quello che poi sarà fatto. Noi siamo disposti ad approvare ogni singola parola a patto di avere coerenza da parte del sindaco Bacci e a patto che da varie questioni non nascano discussioni».

«Faccio molta fatica – ha affermato Bacci rispondendo al consigliere Rossi – a veder scadere un ragionamento in questi termini. Se siete veramente convinti che questo sia il percorso da portare avanti qualora ci fossero delle perplessità sul progetto da parte dei vostri rappresentanti su Livorno, credo che stia a voi fargli capire che dietro alla realizzazione di questo progetto non c’è nessun disegno politico e che se si vuole fare l’interesse della collettività i colori politici vanno messi da parte poiché continuando con una linea puramente politica si va poco lontano».

 

Dopo gli interventi del Sindaco e dei Consiglieri la delibera per l’adesione all’Ampliamento della Circoscrizione dell’ Autorità portuale di Livorno su Collesalvetti è stata votata dal Consiglio ed  approvata all’ unanimità.