festa avis 2Stagno  Continua a stagno la 30esima Festa del Donatore dell’Avis, inaugurata venerdì 4 luglio e ormai quasi giunta a termine. La festa è abbinata alla sagra della zuppa; ogni sera infatti, dalle 19.30 (orario di apertura del ristorante) è stato ed è tuttora possibile assaporare una moltitudine di piatti tipici toscani.

 

Ogni serata è stata accompagnata da svariate attrazioni ed iniziative, tra le quali sempre presente il ballo liscio, con il supporto delle orchestre musicali partecipanti all’evento. Non è mancata la presenza degli stand, tra i quali quello del protagonista della festa, l’Avis e quello dell’associazione contro abusi di  alcool ALCAT (Associazione Livornese dei Club Alcologici Territoriali) Livorno.  Quest’ultima è un’associazione privata costituita da famiglie con problemi di alcool, appunto, correlati e complessi, che si incontrano per iniziare un cambiamento del proprio stile di vita e naturalmente smettere di bere. Il movimento dei Club Alcologici Territoriali applica l’approccio ecologico-sociale messo a punto dal prof. Vladimir Hudolin, psichiatra ed alcologo croato di fama mondiale, il quale ha dedicato una intera  vita al lavoro sulle problematiche alcolcorrelate.


 

Oggi, l’ultimo giorno della festa. Per il gran finale, spettacolo di fuochi pirotecnici.