P. A. GuasticceGuasticce Interventi in caso di emergenza e servizi ordinari per i cittadini. Sono queste le attività svolte dalla Pubblica Assistenza di Guasticce, nata negli anni ’90 dalla fusione della Croce Verde di Stagno e della Pubblica Assistenza di Collesalvetti. Il reparto, che attualmente ha sede in via Sturzo n 150, presta servizio praticamente tutti i giorni in varie fasce orarie ed ha un organico di circa 30 membri, tutti volontari che hanno scelto di dedicare parte del loro tempo libero al volontariato nel settore sanitario. A parlarci meglio delle attività della Pubblica Assistenza di Guasticce è Franco Franchini, responsabile della stessa.

 

«Noi, come Pubblica Assistenza di Guasticce, copriamo con il nostro servizio praticamente tutto il territorio di Collesalvetti quando le vetture delle altre sedi non sono disponibili. Quando ci sono vetture disponibili a Stagno o a Collesalvetti invece ci limitiamo alla Frazione di Guasticce. Attualmente abbiamo una trentina di volontari che prestano servizi nei turni per le emergenze, coordinate dal 118 riuscendo a coprire circa dieci turni su ventuno».


 

ambulanza«In più svolgiamo servizi ordinari come visite e terapie per i cittadini. Il 50% dei nostri volontari è composto da pensionati  mentre il restante 50 da persone di età compresa tra i 20 ed i 50 anni. Attualmente la sede è situata in una “casina” adiacente a quella che entro un anno dovrebbe diventare la sede ufficiale. Le chiamate ci vengono smistate dalla centrale operativa e coordinate dal 118 che ci permette così di arrivare nei luoghi interessati all’evento. Noi nella fattispecie ci occupiamo di codici biachi e di emergenze classificate in codici verdi, gialli e rossi senza medico a bordo».

 

«Come tutte le Associazioni Sanitarie – ha continuato Franchini – abbiamo vari turni che sono i seguenti: 8:00- 14:00; 14:00-20:00; 20:00-24:00 e24:00-8:00. Questi turni ovviamente sono coperti in base alla disponibilità del personale e in maniera alternata giorno per giorno. I turni completi sarebbero 21, ma noi con il nostro organico riusciamo a coprirne 10».

 

 

Franchini ci ha raccontato anche quella che è la storia della Pubblica Assistenza di 20140625_193330Guasticce, che è nata e si è formata  a partire dagli inizi degli anni novanta: «L’idea della Pubblica Assistenza a Guasticce – racconta – è nata agli inizi degli anni ’90, ma in quel momento non ci fu l’interesse di una associazione già esistente per far si che questo progetto si concretizzasse. L’idea infatti si è concretizzata con la nascita del 118 e quindi intorno al 1997/1998 grazie alla Croce Verde di Stagno. Nel 2001  c’è stata la fusione tra la Croce Verde e la Pubblica Assistenza di Collesalvetti che ci ha permesso di stabilizzarci e diventare un’unica associazione. All’inizio la nostra sede era ubicata all’interno di alcuni locali della parrocchia; dal 2011 invece ci siamo trasferiti nei nuovi locali di via Sturzo al civico 150. Attualmente, come ho già detto in precedenza, la nostra sede è ubicata in una “casina” vicino a quella che diverrà la nostra sede ufficiale, infatti credo che i lavori su questa nuova palazzina, che ci permetterà di svolgere in maniera consona turni di notte, riunioni, e corsi termineranno alla fine di quest’anno».

 

La Pubblica Assistenza offre quindi un servizio quotidiano di grande utilità per la frazione di Guasticce e per il Comune di Collesalvetti in generale. Chiunque avesse bisogno può rivolgersi alla sede di Collesalvetti o direttamente a quella di Guasticce per tutto quanto concerne i servizi ordinari, mentre in caso di emergenza è necessario chiamare il 118.