Foto1

La mostra di Beatrice De Laurentiis

Lorenzana «”Nuove prigioni” è un mio percorso artistico che sto sviluppando da anni. Quella che sto mostrando oggi a Lorenzana è solo una parte di un discorso più generale che io vorrei esprimere: ho realizzato tanti pannelli che costituiscono un discorso che si conclude con un pannello scolpito su legno». Con queste parole, Beatrice De Laurentiis descrive la sua mostra allestita all’interno de “Il borgo dell’arte” di Lorenzana, che si è svolta sabato 31 maggio, in cui erano presenti artisti provenienti da tutta la Toscana.

 

Foto2E ancora: «Adesso sono arrivata alla contemporaneità: sono partita da materiali come il marmo e la creta per arrivare al bitume, agli smalti, a pezzi di computer e pannelli di polistirolo». «Cerco di raffigurare una persona che ritorna alle origini della materia, del legno e della terra – afferma ancora l’artista colligiana -. Voglio esprimere quello che vivo oggi giorno con la tecnologia, che non si sa bene dove ci porterà. L’arte per me è esprimere un pensiero per far riflettere il fruitore e non solamente un bel quadro da attaccare in salotto».


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto6

La mostra di HDemy

Oltre alle sue opere, sempre all’interno del percorso de “Il borgo dell’arte”, sono state esposte le opere degli allievi di HDemy, la scuola di arte e cultura con sede a Mortaiolo, diretta da De Laurentiis. Ad esporre le proprie pitture sono stati Melania Balleri, Maruska Ciurli, Lucia Cocchi, Mauro Gabrielli, Martina Micello, Arianna Pratelli e Sonia Turbati.

 

 

 

 

 

Foto4

La mostra di HDemy

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto4

La mostra di HDemy

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto5

La mostra di HDemy

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto7

La mostra di HDemy