DSCN3050

Da sinistra: la Presidente del Consiglio di Frazione di Vicarello, Angela Burgalassi e il Maresciallo Francesco Relli

Vicarello – Un’incontro pubblico per fornire alla cittadinanza consigli utili per prevenire truffe, aggressioni, scippi, borseggi, rapine e furti. E’ questo quanto organizzato dal Consiglio di Frazione di Vicarello in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri. La “lezione”, che si è tenuta oggi pomeriggio presso la sede del Consiglio di Frazione, è stata tenuta dal Comandante di Stazione di Collesalvetti, Maresciallo Francesco Relli. Al maresciallo, in apertura di incontro, è giunto l’affettuoso della Presidente Angela Burgalassi che lo ha definito «nostro amico». Dal canto suo, Francesco Relli ha detto di sentirsi «quasi colligiano perché sono qui da un ventennio» e, dopo aver ringraziato la Presidente Burgalassi, ha iniziato a dispensare ai presenti alcuni semplici consigli a tutela della proprietà.

 

I consigli per prevenire le truffe 


  1. Non aprire agli sconosciuti e non farli entrare in casa, soprattutto se si è soli
  2. Prima di aprire la porta controllare dallo spioncino. Se di fronte si ha una persona che non si conosce, aprire con la catenella attaccata
  3. Qualora si decida di far entrare la persona che era alla porta, prima accertarsi della sua identità, facendogli mostrare un documento di riconoscimento
  4. Se si hanno dei sospetti e qualche particolare che non ci convince, telefonare all’Ufficio di zona dell’Ente e verificare la veridicità dei controlli da effettuare (tenere accanto al telefono un’agenda con i numeri di pubblica utilità: Enel, Telecom, Gas, etc…)
  5. Non dare soldi a sconosciuti che si presentano come funzionari di Enti pubblici o privati
  6. Se, inavvertitamente, si è aperta la porta ad uno sconosciuto e ci si accorge di qualcosa di sospetto, mantenendo la calma, invitarlo ad uscire con decisione, anche alzando la voce, se necessario
  7. Diffidare sempre dei guadagni facili e degli acquisti molto convenienti; spesso si tratta di truffe o di merce rubata
  8. Non acquistare pezzi d’arte o d’antiquariato se non si è certi della loro provenienza
  9. Non accettare in pagamento assegni da persone non conosciute
  10. Non firmare nulla che non sia chiaro, chiedendo sempre a persone di fiducia più esperte

I consigli per prevenire aggressioni, scippi, borseggi e rapine

  1.  Evitare di camminare su strade isolate, soprattutto la sera e, se poco illuminate, privilegiare i marciapiedi più affollati
  2. Nelle ore notturne, specialmente se si è soli, evitare di attraversare giardini e parchi
  3. Se si rincasa tardi, cercare di farsi accompagnare da una persona fidata. Non farsi mai accompagnare da sconosciuti
  4. Non salire in ascensore da estranei con estranei che insospettiscono
  5. Non accettare e non dare passaggi in auto a sconosciuti
  6. In caso di aggressione, gridare il più forte possibile, cercando di colpire con tutta la forza nelle parti più vulnerabili l’aggressore
  7. Ricordarsi che, prima di passare all’azione, l’aggressore osserva le sue vittime, anche sulla base di particolari come gioielli; abbigliamento elegante e costoso; borse vistose
  8. Se ci si sente seguiti, fermare qualcuno e manifestare i nostri timori, oppure entrare in un negozio dove siano presenti altre persone
  9. Chiedere aiuto tramite un numero di emergenza, tenendo presente che, anche se non si è in possesso di un cellulare, portarsi all’orecchio un qualsiasi oggetto di piccole dimensioni che può essere scambiato per un telefonino, può mettere in fuga l’aggressore
  10. Rientrare a casa solamente quando si è sicuri di non essere più seguiti

I consigli per prevenirei furti

  1. Ricordare di chiudere il portone d’accesso
  2. Non aprire il portone o il cancello automatico se non si sa chi ha suonato
  3. Installare un dispositivo di antifurto e collegarlo con i numeri di emergenza. Presso i Comandi dell’Arma si trova la modulistica per collegarsi al 112 (il servizio è gratuito). Non informare nessuno della presenza in casa di eventuali casseforti
  4. Far installare, per esempio, una porta blindata con spioncino e serratura di sicurezza
  5. Nel caso in cui si debba provvedere alla duplicazione di una chiave della serratura, farlo personalmente o incaricare una persona di fiducia
  6. Non attaccare al portachiavi targhette con nome o indirizzo che possano, in caso di smarrimento, far individuare immediatamente l’appartamento
  7. Se si abita ad un piano basso o in una casa indipendente, mettere delle grate alle finestre o dei vetri antisfondamento
  8. Se si vive in una casa isolata, può essere utile adottare un cane
  9. La collaborazione fra vicini di casa è fondamentale, ricercarla
  10. In caso di dubbi, persone o auto sospette, chiamare i numeri di emergenza