Collesalvetti Nella serata di ieri nel corso di un servizio a largo raggio disposto dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Livorno e dedicato alla prevenzione dei reati predatori, i militari della Stazione di Collesalvetti hanno arrestato una nomade di 38 anni, pregiudicata e residente presso il campo di Navacchio, in provincia di Pisa. A renderlo noto gli stessi militari

 

La donna è stata sorpresa dai Carabinieri mentre asportava prevalentemente apparecchiature elettriche dall’isola ecologica del Comune di Collesalvetti. Su disposizione del magistrato di turno della Procura di Livorno la giovane è stata posta agli arresti domiciliari presso il campo nomadi in cui risulta residente, mentre il materiale trafugato è stato restituito alla ditta specializzata che gestisce l’impianto ecologico.


 

Sempre nel corso della serata, una pattuglia della Stazione Carabinieri di Collesalvetti è intervenuta anche presso uno stabile in disuso di proprietà delle Ferrovie dello Stato dove ha sorpreso due cittadini rumeni di 31 e 29 anni, senza fissa dimora che, dopo aver manomesso un quadro elettrico all’interno dello stabile, si erano allacciati abusivamente alla rete elettrica. I due sono stati denunciati in stato di libertà per i reati di furto aggravato ed invasione di edifici.

 

Un altro cittadino rumeno ventottenne, invece, è stato fermato dai militari di Collesalvetti in possesso di merce di vario genere asportata dal supermercato Lidl della zona. La refurtiva, del valore di 100 euro circa, è stata riconsegnata al responsabile del punto vendita mentre l’uomo é stato denunciato a piede libero all’Autorità Giudiziaria.

 

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitter, clicca qui