Stand Comitato per la difesa della sanità pubblicaStagno Una raccolta firme per “salvare la sanità pubblica”. É quanto sta avendo luogo anche sul territorio colligiano ad opera del Comitato livornese per la difesa della sanità pubblica che mira appunto a raccogliere firme affinché venga indetto un referendum abrogativo della Legge Regionale 28/2015. Sabato scorso, la prima delle tappe colligiane, a Stagno, dove presso la galleria del Conad i volontari del comitato hanno svolto la loro attività, durante il pomeriggio, raccogliendo circa un centinaio di firme.

 

Le ragioni del referendum Nei volantini distribuiti alla gente prima di farla firmare si legge: “la legge regionale 28/2015 accorpa le ASL e accentra servizi e prestazioni in pochi centri; riduce numero e professionalità degli operatori; allunga le liste d’attesa; aumenta la spesa sanitaria a carico dei cittadini; spinge i cittadini a rivolgersi, pagando, alla sanità privata; abbassa la qualità della sanità pubblica; riduce la prevenzione; non considera le differenze tra le necessità dei diversi territori”.


 

«La nuova riorganizzazione sanitaria regionale toscana – così Oriana Rossi – prevede dei tagli molto forti e un accentramento dei servizi verso 3 sole ASL anziché le 16 precedenti con conseguenti tagli del personale, tagli delle risorse e soprattutto dei servizi, più che altro nei territori periferici. Ci sarà una non aderenza ai bisogni territorio per territorio. Livorno e Collesalvetti hanno esigenze molto specifiche e con questi tagli vedranno ridurre le risorse, che già sono tra le più basse. Noi, in Toscana, paghiamo il 65% della compartecipazione alla spesa sanitaria che è la più alta della regione. Credo che abbiamo già dato abbastanza».

 

Dietro a questa richiesta di referendum stanno tutte quelle forze di Sinistra al di fuori del Partito Democratico, ma anche il Movimento 5 Stelle. Rifondazione Comunista, Sinistra Ecologia e Libertà; Sinistra Anticapitalista; Sì Toscana e i pentastellati – che per questo primo stand a Stagno hanno autenticato le firme raccolte – stanno cooperando al fine di raccogliere le firme, anche a Collesalvetti e in altre frazioni. Sabato prossimo, 18 ottobre, nuova raccolta firme, sempre a Stagno, sempre presso la galleria del Conad, dalle 16 alle 19.

 

«Qui nel Comune di Collesalvetti – conclude la Rossi – tantissime persone a cui chiediamo di firmare, firmano. Segno che c’è una forte consapevolezza del fatto che stanno tagliando i servizi sanitari.

a

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitter, clicca qui

a