Consiglio di Frazione 20 2Vicarello La manutenzione della pista ciclabile, i problemi di Piazza Don Milani, la conservazione del Monumento ai Caduti di Piazza II Giugno, il corso di alfabetizzazione per donne immigrate. Questi i temi di maggiore interesse affrontati nel corso della seduta del Consiglio di Frazione di Vicarello, svoltasi martedì 6 ottobre, alle 21,15, presso la Sala delle Colonne.

 

Per quanto riguarda la pista ciclabile da Vicarello a Collesalvetti, il Consiglio di Frazione ha fatto notare la mancata pulizia delle erbacce poste sui cigli adiacenti e la necessità di installare dei cestini lungo il percorso. Sul parco Don Milani, l’assemblea è tornata invece ad evidenziare problemi di manutenzione e messa in sicurezza già sollevati in passato, in special modo per salvaguardare i bambini che giocano nell’unica area giochi della frazione e per limitare lo stato di degrado di cui soffre questa piazza.


 

L’altro problema di manutenzione riguarda Piazza II Giugno, dove è presente il Monumento ai Caduti, per il quale il Consiglio chiede di “ripristinare la pietra laterale alla struttura che sostiene la campana, caduta circa un anno fa”. Infine, è stata annunciata “l’eventuale collaborazione con Auser di Collesalvetti per il corso di alfabetizzazione per le donne immigrate”.

 

L’assemblea ha poi annunciato che la pulizia degli argini del fiume Tora, richiesta nella precedente seduta all’Amministrazione Comunale (leggi qui), è stata effettuata.

 

Infine, il Consiglio di Frazione di Vicarello ha espresso soddisfazione per l’invito ricevuto dall’US Vicarello 1919 a partecipare alla Pedalata della Pace tenutasi lo scorso 20 settembre a Sant’Anna di Stazzema. Nel corso di questa commemorazione, Burgalassi e Paoli hanno rappresentato il Consiglio e consegnato la targa durante la cerimonia che ha visto presenti associazioni, il mondo della cultura, i rappresentanti delle Amministrazione del luogo, il Sindaco e il Vicesindaco di Collesalvetti, i cittadini (leggi qui). In particolare, l’assemblea vicarellese ha voluto esprimere “soddisfazione per l’invito che una realtà associativa del nostro territorio ha rivolto al Consiglio di Frazione e si auspica che questo segni un passo avanti per ulteriori coinvolgimenti”.

 

 

Segui Collenews su Facebookclicca “mi piace” qui

Seguici su Twitter, clicca qui