festa a sorpresaGuasticce Un brindisi con amici, parenti e compaesani. É quanto organizzato dai compaesani ad Alessio Taliani per festeggiare la vittoria alla tappa del Giro di Romania. Il giovane appena tornato dall’est Europa, ignaro di quello che i guasticciani gli avevano riserbato, è arrivato presso il bocciodromo del paese dove era stata allestita appunto la festa a sorpresa.

 

Taliani è stato accolto da un forte applauso di tutti i presenti, che hanno poi appunto fatto un brindisi in suo onore. In molti infatti tra semplici compaesani erano presenti alla festa, primo fra tutti il fratello Marco che ha commentato la vittoria di Alessio.


 

«É una grande soddisfazione – ha affermato Marco Taliani – è una cosa che ovviamente da fratello mi dà orgoglio. Speriamo che il risultato ottenuto sia soltanto l’inizio per un futuro ancora più roseo». Ad espirmere il proprio entusiasmo per la vittoria di Alessio Taliani è stato anche Giorgio Bacci dell’Asd Palazzone. «Siamo molto orgogliosi di questo ragazzo – così Bacci – che ha iniziato con noi e l’Asd Colognole la sua attività col ciclismo sino ad arrivare al professionismo. Questo è infatti ilo suo secondo anno da corridore professionista e devo dire che piano piano Alessio sta trovando la sua collocazione  nel settore».

 

«Noi guasticciani – ha continuato Bacci – lo seguiamo sempre in tutto quello che fa e devo dire che in questo periodo dell’anno Alessio da sempre il meglio di sé stesso. Non a caso proprio in questo periodo è riuscito a vincere una tappa del Giro di Romania arrivando quinto nella classifica generale con 33 secondi di distacco. Già agli italiani era arrivato settimo, provando il suo grande valore come atleta. Ci tenevo inoltre a ricordare che Alessio è il primo ciclista guasticciano a vincere una gara in un giro internazionale, cosa che neanche il grande Ivo Mancini ai suoi tempi era riuscito a fare».

 

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitter, clicca qui