lavori collettore est 2

I lavori al Collettore Est

Guasticce Chi vive in Via della Colmata o nelle vie limitrofe o comunque vi transita, li aveva notati da tempo. Stiamo parlando dei lavori per la realizzazione del Collettore Est, da lungo tempo al centro del dibattito inerente la messa in sicurezza idraulica della frazione. Collenews ha intervistato l’assessore all’Ambiente del Comune di Collesalvetti, Riccardo Demi per fare il punto della situazione. Chi ha finanziato i lavori? Quale sarà la funzione di questo collettore nello specifico? E, infine, con questa opera Guasticce è veramente messa in sicurezza dal punto di vista idraulico?

 

Assessore Demi, a che punto sono i lavori del Collettore Est?


«La canalizzazione è in avanzato stato realizzazione. Manca il tratto terminale prossimo a Interporto che dovrebbe essere ultimato entro settembre/ottobre».

 

collettore estChi li ha finanziati?

«I lavori sono stati finanziati da società privata (Rita Immobiliare srl) nell’ambito dei lavori del piano attuativo denominato “Parco a Servizi”».

 

Quale sarà la funzione di questo collettore nello specifico?

«Portare le acque meteoriche della zona di Guasticce Nord/Est verso le idrovore di Interporto».

 

La frazione di Guasticce, con questo intervento, è messa completamente in sicurezza dal punto di vista idraulico?

«Il collettore est rappresenta, con il Fosso delle Chiaviche, il naturale completamento della messa in sicurezza della frazione. Rappresenta quindi una importantissima realizzazione. Naturalmente possono essere presi in considerazione anche altri interventi, di raccordo e completamento che possono migliorare ulteriormente la situazione».

 

Non è un po’ anomalo che il Collettore termini senza uno sbocco, a poca distanza dalle case di Via della Colmata?

«No, deve terminare in quel punto, anche se serviranno opere di raccordo con le fognature».

 

direttore@collenews.it

https://twitter.com/vannicronista