Roberto MenicagliStagno Nella seconda parte dell’assemblea pubblica al Centro Civico, dopo l’Assessore Demi, è intervenuto l’assessore ai Lavori Pubblici Menicagli per illustrare i progetti in via definizione per quanto riguarda la viabilità di Stagno Vecchio: «A seguito dell’Assemblea Pubblica di settembre, prevedevamo un progetto con la riqualificazione della parte antistante la chiesa, quindi il parco pubblico, ed il passaggio pedonale fino al sottopasso. Dopo altri incontri con i cittadini, dove sono state fatte notare alcune problematiche, abbiamo rivisto in parte la situazione e stiamo portando il progetto alla fase definitiva».

 

Sulla Chiesa di S. Leonardo: «Vogliamo valorizzare una parte del parco affinché diventi un’area di ritrovo. Non verrà fatto il marciapiede inizialmente previsto sino al ponte perché sarebbero sorti problemi per i parcheggi: al suo posto, verranno inserite alcune piante. Fuori da questo progetto, il fondo stradale potrebbe essere riasfaltato in alcuni punti. Infine, metteremo un punto luce nei pressi dell’incrocio di Via Fossoli, ritenuto pericoloso».


 

Novità anche per Via Barontini, dove «l’attraversamento pedonale – afferma l’Assessore – sarà messo in sicurezza e forse verranno installati dei sistemi visivi per rallentare i veicoli che da lì circolano. E, sempre in Via Barontini, intendiamo eliminare il traffico dei mezzi pesanti. Per questo, ci siamo attivati con il Comune di Livorno, facendogli presente che la questione è intercettare il traffico che arriva da Via Firenze ed è diretto verso la rotatoria: intercettando questo traffico con cartelli che indichino “Interporto” e “Fi-Pi-Li”, potremmo allentare il traffico lungo questa arteria. E, dato che la tempistica con Anas sarebbe lunga, ci facciamo carico noi di affittare la cartellonistica», ha infine precisato Menicagli.

 

Al termine delle comunicazioni fatte dall’Assessore, i presenti hanno lamentato alcuni problemi di viabilità riguardanti Stagno. Viabilità, scarso controllo da parte dei vigili urbani, camion che parcheggiano in aree riservate alle autovetture: sono le questioni apparse più urgenti. Ad intervenire in merito, è stato il presidente del Consiglio Comunale Visone, presente all’Assemblea, che ha promesso, «appena sarà possibile, un incremento dei vigili urbani per il controllo del traffico e dei parcheggi».