Il corteo storico passa tra i banchi della festa

Il corteo storico passa tra i banchi della festa

Vicarello – Banchetti di negozianti e artigiani, dolciumi e spettacoli hanno animato, quest’oggi, via Galilei in occasione della festa “Natale a Vicarello”. «Un ringraziamento va a tutti i commercianti che hanno allestito e abbellito la strada, nonché a tutti i familiari e amici che hanno dato una grande mano per la realizzazione e l’allestimento della festa», ha affermato Martina Bassi del comitato organizzatore.

 

Diverse le realtà vicarellesi scese in campo. I negozianti, oltre ad avere allestito gli stand, hanno messo a disposizione parte della loro merce nel gioco dei tappi, nel quale veniva estratto il numero comprato dai visitatori ad una cifra simbolica. Immancabile la casa di Babbo Natale e i banchi dei dolciumi, dove le donne del paese sfornavano frati, caldarroste, schiacciate con la Nutella, vin brulè e molto altro ancora. Tutto questo, poi, animato dalla musica e dall’intrattenimento di Dj Cipriani, dal trampoliere Michele Massei e dalle altre attrazioni per bambini. Presenti anche alcune associazioni, come il Moto Club Speed Up e la Misericordia che, per l’occasione, ha organizzato una raccolta fondi nell’ambito della campagna nazionale di Telethon.


 

Verso le 16 è stata la volta dell’animazione clou della giornata. Al ritmo di trombe e tamburi ha sfilato un corteo composto da oltre cinquanta figuranti  in costume, ispirati al Trecento. A comporlo i “Musici e Sbandieratori del Palio di Santo Stefano a Macerata” di Cascina e gli “Amici di Ulisse” di Vicarello. «Pregevoli e applaudite sono state le esibizioni degli sbandieratori a coppie e singoli – ha commentato Alessandro Marchi, Presidente degli “Amici di Ulisse” -, così come il gioco dei veli delle dame. La nostra Associazione ha, infine, sfilato con due alabardieri, due arcieri e il falconiere».

 

La festa è stata allestita dall’Organizzazione dei commercianti, di cui è presidente Enrico Meucci, nonché dalla già citata Martina Bassi, Alessandro Capparuccia, Nadia Dal Canto, Don Massimo, Donatella Elisei, Laura Fantei, da “Le donne dei frati e delle schiacciatine”, dalla Misericordia, dalla Pasticceria di Gabriele Iommi, dalla Tabaccheria Il Colibrì. Hanno, infine, collaborato Adelio Antolini, Pierluigi Bosco e Sergio Cateni, che hanno messo a disposizione i locali del Circolo del Pd.