Collesalvetti, 09/11/2023 – Un ambizioso progetto di assistenza sanitaria vedrà luce entro il giugno del 2026. Questo è quanto annunciato durante la recente conferenza stampa tenutasi presso la sala consiliare del Comune di Collesalvetti nella giornata di mercoledì 8 Novembre, alla presenza del sindaco Adelio Antolini, dell’assessore Mila Giommetti, del direttore amministrativo Asl Gabriele Morotti e della direttrice di zona livornese Cinzia Porrà. Con un investimento totale di 1,25 milioni di euro, Collesalvetti vedrà la costruzione di una moderna Casa di Comunità, progettata su un unico piano e con una superficie di 400 metri quadrati, resa possibile grazie ai finanziamenti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).
Questa struttura polifunzionale, destinata a rivoluzionare l’assistenza medica, infermieristica e sociale nella regione, rappresenterà inoltre un’importante pietra miliare nella costante evoluzione dei servizi sanitari e assistenziali a disposizione dei cittadini.

Il suo sito d’elezione sarà in via Armando Picchi, in un’area di proprietà comunale, concessa all’Azienda USL Toscana Nord Ovest per un periodo di 99 anni.
Il progetto prevede che la struttura resti operativa sei giorni a settimana, per 12 ore al giorno, garantendo ai cittadini l’accesso a equipe multiprofessionali altamente qualificate. Le squadre comprendono

medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, specialisti ambulatoriali, infermieri di famiglia e di comunità. Inoltre, saranno forniti servizi cruciali come il Punto Unico di Accesso (Pua), servizi ambulatoriali per le patologie ad alta prevalenza e un sistema integrato di prenotazione collegato al Cup aziendale. La Casa di Comunità promette di offrire ulteriori servizi alle famiglie sul territorio, integrando con i servizi socio-sanitari già esistenti, anche l’implementazione della telemedicina, unitamente a servizi di assistenza domiciliare.

Il Sindaco di Collesalvetti, Adelio Antolini, ha enfatizzato l’importanza di questo progetto per la comunità locale, sottolineando: «La Casa di Comunità è un risultato straordinario, frutto di una collaborazione proficua tra l’amministrazione comunale e l’Azienda USL Toscana Nord Ovest. Ringrazio i vertici dell’azienda sanitaria che hanno risposto positivamente alle necessità del territorio, migliorando notevolmente l’offerta dei servizi socio-sanitari per tutti i cittadini».

Soddisfazione anche da parte dell‘assessore comunale ai Lavori Pubblici e Infrastrutture, Mila Giommetti che ha illustrato la posizione strategica dell’edificio, facilmente accessibile tramite mezzi pubblici e privati e dotata di parcheggi pubblici. Il progetto non solo contribuirà a valorizzare l’area, ma si inserisce in un piano di sviluppo più ampio che prevede la creazione di un asilo nido, anch’esso finanziato attraverso i fondi del PNRR.

Infine le parole di Gabriele Morotti, direttore amministrativo dell’Azienda USL Toscana Nord Ovest, e Cinzia Porrà, direttrice della Zona Distretto Livornese, hanno evidenziato come Collesalvetti stia diventando un punto centrale nel territorio grazie a questa iniziativa. La Casa di Comunità, unita all’attuale centro sociosanitario di Collesalvetti, darà vita a un’offerta sanitaria complessivamente rafforzata, con una riorganizzazione completa delle attività e dei percorsi per una migliore assistenza.
In sintesi, il progetto della Casa di Comunità di Collesalvetti rappresenta un investimento cruciale per il futuro della sanità territoriale, promettendo di migliorare not evolmente l’accesso ai servizi medici e sociali per i cittadini della zona. Con la sua apertura prevista per il 2026, questo progetto segna un importante passo avanti verso un sistema sanitario più efficiente ed efficace, a vantaggio dell’intera comunità di Collesalvetti.

 

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitterclicca qui
Segui le notizie su Instagramclicca qui