UNA PASSEGGIATA A COLLESALVETTI FINO ALLA CAPPELLA DELLA MADONNINA FRA STORIA DEL TERRITORIO E FEDE

Protagonisti – assieme all’Associazione “Salviamo il Salvabile”- alcuni bambini colligiani della Parrocchia “SS Quirico e Giulitta” che riceveranno la Prima Comunione l’11 aprile prossimo

UNA PASSEGGIATA A COLLESALVETTI FINO ALLA CAPPELLA DELLA MADONNINA FRA STORIA DEL TERRITORIO E FEDE

Collesalvetti Un incontro tra Storia del Territorio, Ambiente e Fede. È quanto hanno vissuto sabato 20 marzo alcuni bambini colligiani della Parrocchia “SS Quirico e Giulitta, che riceveranno la Prima Comunione  l’11 aprile prossimo insieme ai loro genitori, al parroco e alle catechiste.

La giornata, organizzata con la collaborazione dell’Associazione “Salviamo il Salvabile – alla presenza di Pasquale Camacci e Angela Sagona – si è sviluppata attraverso una passeggiata. Partendo dal Ponte Mediceo sul torrente Tora ed ammirando le bellezze naturali delle colline, i partecipanti sono  arrivati alla Cappella con la Madonnina in località Badia, fatta erigere dal nostro concittadino Vincenzo Malenchini al suo ritorno dalla Spedizione dei Mille.

Giunti alla Cappellina i bambini, rispettando le distanza ed indossando sempre la mascherina, si sono seduti intorno a Camacci che ha raccontato loro la storia del monumento e del territorio su cui sorge. Un territorio visitato e conosciuto da personaggi del calibro di Giuseppe Garibaldi e Nino Bixio, amici e compagni di battaglie di Malenchini. La riflessione che ne è scaturita è stata incentrata sul come la storia del territorio e la Fede si incontrano nella storia degli uomini.

Al termine della giornata i partecipanti hanno pregato la Madre Celeste affinché protegga tutti i bambini del mondo, soprattutto quelli che hanno conosciuto violenza, soprusi e guerre, così come il Malenchini conobbe l’oppressione e la violenza della guerra e, avendo avuto salva la vita, ha compiuto un atto di ringraziamento e di fede verso la Madonna costruendole una cappellina. Un territorio racchiude in sé sia la storia naturale che lo ha formato e plasmato, sia le vicende e la cultura delle genti che lo hanno popolato. Avere un legame forte con il proprio territorio, come ribadito più volte da Pasquale, aumenta il senso di protezione nei suoi confronti. Da parte delle catechiste “un augurio ai nostri bambini che finalmente dopo tanta attesa riceveranno Gesù per la prima volta“.

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitterclicca qui
Segui le notizie su Instagramclicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l\'uso. Leggi l'informativa completa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi