PROCESSIONARIA DEL PINO: EMANATA L’ORDINANZA COM.LE. ECCO GLI OBBLIGHI PER I PROPRIETARI E LE SANZIONI

Sono 15 i giorni di tempo a disposizione dei proprietari di giardini, aree verdi e terreni boscati, per effettuare tutte le opportune verifiche ed ispezioni sugli alberi

PROCESSIONARIA DEL PINO: EMANATA L’ORDINANZA COM.LE. ECCO GLI OBBLIGHI PER I PROPRIETARI E LE SANZIONI

Collesalvetti “Sono quindici, i giorni di tempo a disposizione dei proprietari di giardini, aree verdi e terreni boscati, per effettuare tutte le opportune verifiche ed ispezioni sugli alberi al fine di accertare la presenza di nidi della processionaria del Pino“.

“É quanto contenuto nell’ordinanza sindacale n° 1 del 21/01/2021, rivolta ai detentori di piante di pino e di quercia ed in particolare di Pino silvestre (Pinus sylvestris), Pino nero (Pinus nigra), Pino strobo (Pinus strobus) per la processionaria e, tutte le specie arboree, in particolare quercia, olmo, carpine, tiglio, salice, castano, robinia e piante da frutto, per quel che riguarda l’Euprottide”. Ė quanto rendono noto dal Comune di Collesalvetti.

Nel caso si riscontrasse la presenza di nidi della processionaria e/o dell’Euprottide – spiegano dal Comune sarà neceessario intervenire tempestivamente alla rimozione dei nidi tramite interventi di lotta meccanica, eventualmente rivolgendosi a Ditte specializzate, con asportazione meccanica dei nidi mediante taglio dei rami infestati. Il taglio dovrà interessare esclusivamente i rami dove sono presenti i nidi e, tali rami, dovranno essere racchiusi in appositi sacchi in materiale plastico al fine di evitare la dispersione in aria di parti pericolose per la salute umana. All’asportazione meccanica dei nidi mediante taglio dei rami infestati dovrà comunque fare seguito la distruzione dei medesimi in condizioni di sicurezza tramite abbruciamento“.

SANZIONI AMMINISTRATIVE
“Si avverte altresì – concludono dal Municipio colliigiano – che, in ottemperanza all’art.5 del D.M. 30/10/2007, in caso di mancato adempimento, fatta
salva l’applicazione dell’art.500 del codice penale, saranno applicate le sanzioni amministrative previste dall’art. 214 del D.Lgs. 214 del 19/08/2005 (da € 250,00.= ad € 1.500,00.=);

Clicca qui (link al sito istituzionale del Comune di Collesalvetti) per leggere il testo completo dell’ordinanza.

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitterclicca qui
Segui le notizie su Instagramclicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l\'uso. Leggi l'informativa completa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi