Collesalvetti Il 2016 era alle ultime battute quando il Consiglio Comunale colligiano deliberò di bandire dal territorio comunale l’uso del glifosato. Attorno alla proposta dei Cinque Stelle si registrò il consenso più ampio possibile e l’Aula approvò il documento all’unanimità. Questo mese, invece, è stata Asa ad intervenire.

 

La mozione presentata dai pentastellati, che incassò appunto anche il sostegno del PD, impegnava l’Amministrazione Comunale ad evitare nel territorio comunale l’uso del glifosato e dei prodotti contenti questo elemento su tutte le aree pubbliche. Il documento impegnava anche ad evitare l’uso di questa sostanza e dei prodotti contenti questo elemento da parte di strutture pubbliche, società e associazioni e ad effettuare o richiedere ad Arpat che venga effettuato un monitoraggio approfondito e costante delle acque per verificare la presenza di glifosato.


 

ASA – rendono noto dalla stessa società – a titolo precauzionale ha eseguito una serie di analisi su tutte le reti idriche del territorio gestito per la ricerca del “pericoloso parametro glifosato, che tanto ha fatto preoccupare i cittadini del nord Italia”. “Dalle analisi – questa la conclusione – emerge la totale assenza del composto chimico nell’acqua distribuita in rete in tutti i Comuni“.

 

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitter, clicca qui