Vicarello 9.000 euro. É l’importante somma, al netto delle spese, ricavata dall’iniziativa “Vicarello Solidale”. La due giorni vicarellese ha visto la partecipazione di tantissime persone, gente del paese, ma anche delle altre frazioni

 

Sabato 24 e domenica 25 settembre, infatti, nel paese ci sono stati rispettivamente una cena e un pranzo di solidarietà. Un evento a scopo di beneficenza organizzato dalle numerose realtà associative che gravitano nell’area della frazione e dal Consiglio di Frazione del paese, il cui ricavato sarà interamente devoluto in beneficenza in favore delle popolazioni terremotate del Centro Italia. Anche l’Amministrazione Comunale di Collesalvetti, visto lo scopo e l’eccezionalità dell’evento, ha ritenuto di dover partecipare, non solo in maniera simbolica concedendo il suo patrocinio come consuetudine, ma anche facendosi carico di coprire parte delle spese.


 

L’idea della festa è nata immediatamente dopo il sisma che ha duramente colpito il Centro Italia nello scorso mese di agosto, in seguito al quale appunto numerose realtà della zona hanno deciso di organizzare due giornate di eventi creando un’occasione di svago e divertimento, ma soprattutto una preziosa opportunità per dare un aiuto concreto. Fra queste: il Consiglio di Frazione del paese; la Pro Loco di Vicarello “Insieme si può”; l’ASD Eurocolle; la Polisportiva di Vicarello; Il Circolo ARCI 1° maggio; il Comitato paesano Mortaiolese; la Confraternità della Misericordia; l’USV 1919; il Gruppo Fotografico; l’ASD Collevica; il Circolo ARCI “M. Macchi”; il Barroccio Fiorito e il Motoclub “Speedup”. Nella giornata di domenica, a seguito del pranzo di solidarietà, c’è stato un pomeriggio di animazione e giochi  per bambini. Grande anche la partecipazione da parte dei negozi e delle aziende della frazione, che hanno donato cibo e bevande. Ma c’è anche chi, fra i comuni partecipanti, ha fatto delle donazioni in denaro extra la quota del pasto.

 

BacciSoddisfatti per l’importante risultato gli organizzatori. Adesso questi soldi verranno portati direttamente ad Amatrice da una rappresentanza delle realtà organizzatrici e saranno consegnati nelle mani del sindaco. E, sempre a proposito di sindaci, quello di Collesalvetti, Lorenzo Bacci, si è complimentato per la riuscita dell’iniziativa e ha tessuto le lodi degli organizzatori. «Un esempio da seguire, vincente da sempre: la capacità di unirsi per nobili ideali è un marchio di fabbrica per la comunità di Vicarello, una delle frazioni più grandi del nostro Comune, in grado di mettere in campo un enorme cuore ogni qualvolta ce ne sia bisogno. Grande organizzazione, impeccabile in ogni dettaglio. Splendido spirito, di squadra, di servizio, senza personalismi né primedonne. Ottimo clima, centinaia di cittadini uniti per un così nobile fine. Grazie a tutti, siete grandi!».

 

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitter, clicca qui