danni alla palestra EOSStagno Furti e danni alla palestra EOS di Stagno. Nella notte fra il 21 e il 22 luglio alcune persone si sono introdotte all’interno della struttura e hanno manomesso il distributore di bevande e snack e sradicato il contenitore delle monete. Ma anche il bar di fronte alla palestra è stato oggetto di furto.

 

Una volta introdottisi dentro, i malviventi hanno preso la cassa che conteneva un po’ di soldi e poi sono andati nel magazzino retrostante il bar dove hanno trovato una cassettina di plastica che hanno svuotato del contenuto: denaro e fatture. Il danno complessivo dovrebbe ammontare a circa 80 euro, ma il danno più grande è quello alle porte delle due strutture, che è stato stimato in circa 2.500 euro. All’interno della palestra c’è un sensore di allarme, che però nella circostanza non è scattato perché i malviventi non sono entrati nell’area in cui è installato. Già presentata denuncia ai Carabinieri.


 

Lorenzo Duranti

Lorenzo Duranti

L’indignazione e la proposta Indignato, il titolare della palestra Lorenzo Duranti lancia un appello agli abitanti di Stagno per costituire un comitato sicurezza. Una proposta ancora generica, ma se ci sarà una volontà di risposta da parte dei residenti nella frazione si potrà scendere nel dettaglio, valutare il da farsi e riempire questa proposta di contenuti specifici. Questo dei giorni scorsi è solo l’ultimo episodio: dai furti nei bar alle liti fra prostitute, passando per il vandalismo, solo per ricordare i fatti di cronaca di luglio. Il tutto che si intreccia con l’ansia degli stagnini per il futuro della Caserma dei Carabinieri. E ora cittadini e commercianti chiedono una sola cosa: risposte concrete ed efficaci per una maggior sicurezza all’interno del paese.

 

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitter, clicca qui