occupazione call center People CareGuasticce «Si apre una prospettiva nuova al call center di Guasticce per le lavoratrici e i lavoratori ex People Care. Non si tratta di una soluzione complessiva, ma di una proposta comunque importante, non fosse altro per lo spessore dell’azienda coinvolta, vero e proprio colosso nel settore dei call center». Così il sindaco di Collesalvetti, Lorenzo Bacci, commenta la disponibilità di Comdata spa a riaprire un call center a Guasticce, ridando occupazione a 175 lavoratori.

 

«Adesso ci sono le condizioni per una ripartenza di un sito di dimensioni importanti che può tornare ad avere un futuro, seppur in questa fase non con i numeri pregressi a livello occupazionale».


 

Bacci e Gazzetti al call center

Il sindaco Bacci davanti al call center

«È un segnale importante per il nostro territorio che ci incoraggia a proseguire sulla scorta di quanto condiviso in questi mesi con la firma dell’Accordo di Programma per il rilancio economico dell’area livornese. Sia chiaro: dobbiamo ancora fare molto. Sia per i lavoratori del call center che per i tanti disoccupati livornesi. Ma è la prima volta nella storia recente che un’azienda chiusa nell’area livornese può riaprire e questo qualcosa vorrà pure dire».

 

«Personalmente mi sento di ringraziare per la responsabilità dimostrata le lavoratrici e i lavoratori del call center, in primis i validissimi RSU, congiuntamente alle Organizzazioni Sindacali; per la disponibilità e l’impegno profuso tutti i livelli istituzionali, ed in particolare il Presidente Rossi, Gianfranco Simoncini, e la Presidenza del Consiglio dei Ministri con la quale ho interloquito più volte in queste settimane attraverso il Sottosegretario Luca Lotti. È un primo passo. Importante. Decisivo. Denso di speranza. A tutti noi il compito di coltivarlo e renderlo concreto, per il presente e il futuro delle nostre comunità».

 

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitter, clicca qui