Orizzonte Bonsai 2015Mortaiolo Due giorni alla scoperta della cultura giapponese fra esposizioni, seminari e attività per i più piccoli. Sono stati questi gli elementi chiave della terza edizione della mostra concorso di Suisieki e Bonsai “Orizzonte Bonsai” organizzata presso I vigneti di Nugola nella tenuta Marchesi de Frescobaldi dall’ Associazione “Arte del Bonsai” di Pisa. L’evento ha avuto luogo nei giorni scorsi ed ha attirato circa un centinaio di persone che hanno assistito alle attività di lavorazione del Bonsai e a seminari tecnici in materia.

 

 

Una mostra-concorso «Quest’evento oltre ad essere una mostra – così Leonardo Zinna, Presidente dell’ Associazione “Arte del Bonsai”- è anche un concorso in cui vengono premiati i lavori di bonsaisti provenienti da tutta Italia. Come giurati a livello di Suiseki abbiamo avuto un trio formato dalle signore Maria Teresa Volonterio, Luciana Queirolo e dal signor Marino Nickpal. Per quanto riguarda i Bonsai abbiamo invece avuto come giudice il maestro Sandro Signeri che oltre a giudicare i lavori esposti ha anche effettuato nella giornata di sabato 6 giugno un seminario sulle tecniche di lavorazione del Bonsai mettendole in pratica su un leccio. Gli espositori provenienti da tutta Italia hanno portato circa una settantina di opere tra piante e Suiseki di alto livello.».


 

Orizzonte Bonsai 2015 2Seminari, raduno d’auto d’epoca e concorso fotografico Nella giornata di domenica scorsa hanno avuto luogo dei seminari sulla ceramica e sui vasi giapponesi. Nel pomeriggio della stessa giornata i giudici hanno effettuato per i visitatori presenti un giro commentando tra le opere esposte evidenziandone i pregi ed i difetti. In mattinata, inoltre, c’è stato anche un raduno di auto d’epoca e un concorso fotografico con le relative premiazioni. In tutto questo, gli organizzatori hanno anche pensato ai più piccoli allestendo un parco giochi con gonfiabili gratuiti e giri in pony nella tenuta Frescobaldi.

 

«Ci tengo a ringraziare – ha concluso Zinna – le autorità locali che hanno dato una buona risposta e hanno patrocinato l’evento permettendoci di mettere in piedi questa  manifestazione. Per quanto riguarda l’affluenza di persone, essa è stata sicuramente minore rispetto alle precedenti edizioni e si è concentrata prevalentemente in mattinata e nel tardo pomeriggio».

 

L’impressione dei commercianti: «per noi è stato un flop» E proprio sulla bassa affluenza si registra il malcontento dei commercianti del luogo presenti all’evento con i propri stand. Essi non si sono dimostrati soddisfatti del riscontro ottenuto dall’evento in termini di partecipazione. Primo fra tutti Luca Mondini,  titolare di un azienda agricola. «Nella giornata di Sabato – così Mondini – è venuta pochissima gente e in quella di domenica ancora meno, gli addetti ai lavori hanno contato forse un centinaio di persone. Per quello che abbiamo speso per venire qua è sicuramente un gioco che non vale la candela. L’ evento è stato sicuramente pubblicizzato male anche perchè il bonsai è una passione un po’ di “nicchia”. Per attirare visitatori bisognava anche focalizzarsi sul raduno di auto d’epoca e sulle attività per i bambini. Ovviamente non ce la prendiamo con l’associazione organizzatrice dell’evento che è stata molto disponibile e presente per noi. Ci tengo infatti nonostante tutto a fare i complimenti e a ringraziare Leonardo Zinna che si è dato da fare dalle prime ore della mattina fino alla sera affinché questo evento riuscisse al meglio».

 

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitter, clicca qui