Ettore Fiaschi

Il gruppo MSS

Collesalvetti Gli scrutatori elettorali? Largo ai disoccuppati. E’ l’ultima proposta del Movimento 5 Stelle Collesalvetti, che durante l’ultimo Consiglio Comunale ha presentato in Aula una mozione per definire i criteri di nomina di disoccupati e persone a basso reddito come scrutatori elettorali.

 

La mozione pentastellata è passata prima dalla Conferenza dei Capigruppo per essere emendata al fine di recepire le ultime modifiche legislative in materia intervenute a seguito dell’approvazione della legge regionale 23 del 3 marzo 2015 e di far sì che tutte le forze politiche potessero convergere su questo documento. La mozione è stata infatti approvata all’unanimità.


 

Fabio Iannone CC 30 settembre 2014

Il gruppo PD

«L’attuale crisi economica ed occupazionale – si rileva nel documento – ha investito anche il nostro territorio creando forti disagi economici e sociali ai cittadini. Le Amministrazioni dovrebbero prestare nei confronti delle categorie disagiate ed in difficoltà tutte le attenzioni possibili per scongiurare ulteriori sofferenze di natura economica». Pertanto, essendo l’attività di scrutatore retribuita per legge «può costituire per molti cittadini disoccupati o a basso reddito un’occasione di entrata economica, pur ridotta».

 

Il dispositivo della mozione Il sindaco e il presidente della commissione elettorale, ma anche i componenti della commissione stessa sono dunque, a seguito dell’approvazione di questa mozione, impegnati a seguire determinati criteri nella nomina degli scrutatori elettorali introdotti dalla legge regionale 23 del 3 marzo 2015.

 

Per essere nominati scrutatori elettorali occorrerà dunque essere iscritti all’Albo degli scrutatori elettorali. Ma fra gli iscritti saranno scelte preferibilmente persone disoccupate e persone prese in carico dai servizi sociali del Comune perché economicamente in difficoltà. Queste condizioni dovranno essere verificabili mediante l’iscrizione all’apposito registro anagrafico dei disoccupati e, appunto, la presa in carico da parte dai servizi sociali per le persone in difficoltà economiche.

 

La scelta degli scrutatori da parte della commissione elettorale, infatti, dovrà tenere conto dei seguenti criteri:

 

1) Essere iscritti nell’albo comunale degli scrutatori;

2) attingere dall’Albo degli scrutatori scegliendo preferibilmente dai seguenti soggetti:

– persone in stato di disoccupazione iscritte nell’elenco anagrafico di cui all’art. 5 del D.P.R.G. 7/r/2004 presso il Servizio per l’Impiego;

persone prese in carico dai servizi sociali del Comune perché economicamente in difficoltà ai sensi dell’art. 7, comma 6, lett. a) della l.r.n. 41/2005

Tali condizioni, come previsto dall’art. 14-bis delle legge regionale 23 del 2015, dovranno essere verificabili mediante l’iscrizione nell’apposito registro anagrafico dei disoccupati e la presa in carico da parte dei servizi sociali del Comune per le persone economicamente in difficoltà.

3) Gli interessati che rientrano nelle categorie sopra descritte dovranno presentare l’autocertificazione sul modulo predisposto dall’Ufficio elettorale entro lunedì 27 aprile 2015.

 

Tale modulo è reperibile anche sul sito istituzionale del Comune di Collesalvetti, accedendo alla pagina dedicata di cui a questo link, oppure potrà essere ritirato e consegnato direttamente all’Ufficio per le relazioni con il pubblico (Urp) presso il Palazzo Comunale in Piazza della Repubblica 32, in orario di apertura al pubblico, ossia dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12:30, il giovedì anche dalle 15 alle 17 e il primo e il terzo sabato di ogni mese dalle ore 9 alle ore 12.

 

Altre modalità di consegna, allegando la fotocopia di un documento di riconoscimento, sono la Posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo: comune.collesalvetti@postacert.toscana.it oppure la posta elettronica ordinaria all’indirizzo servizidemografici@comune.collesalvetti.li.it .

 

Per informazioni contattare l’Ufficio Elettorale ai seguenti numeri:  0586/980209 – 0586/980130 – 0586/980280

 

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitter, clicca qui