Vicarello, Via MarconiVicarello «I parcheggi sono quelli che sono. Ma anche i residenti contribuiscono ad acuire questo problema parcheggiando la loro automobile lungo la strada e non nel garage». Questo il messaggio lanciato da uno dei commercianti di Vicarello durante l’inchiesta sul problema dei posti auto condotta da Collenews.it. Un concetto che si replica in molti negozi di Via Galilei e Via Marconi, le due arterie che attraversano il paese.

 

«Un problema di cui discuteremo nelle prossime settimane – ha assicurato l’Assessore ai Lavori Pubblici Roberto Menicagli -. Abbiamo aspettato che i Consigli di Frazione si insediassero in modo da potere condividere direttamente con i cittadini le questioni più pressanti a cui occorre porre rimedio. Comunque, bisogna ricordare che la tematica dei parcheggi riguarda non solo Vicarello, ma anche le frazioni e i Comuni limitrofi. Molto spesso chi ne possiede uno a livello privato preferisce ugualmente parcheggiare la propria autovettura in spazi riservati a tutti».


 

Lungo la strada che dal paese porta a Collesalvetti, molti di coloro che possiedono un negozio, ma anche i residenti che non abitano nel centro della località, hanno evidenziato come la situazione attuale vada a svantaggio di chi vuole fermarsi a comprare del pane o a fare la spesa per un breve lasso di tempo: «Numericamente i posti ci sarebbero tra questa strada e Piazza II Giugno. Il Comune dovrebbe introdurre il disco orario, in modo da disincentivare chi possiede un parcheggio privato o un garage a stazionare lì con la propria auto, e chi è di passaggio a fermarsi e fare i dovuti acquisti», ha evidenziato uno degli intervistati.

 

Questa, quindi, una delle possibili soluzioni. Ma la situazione diventa ancora più difficile il mercoledì, giorno del mercato settimanale in Piazza II Giugno: «I vigili sono costretti spesso ad intervenire perché le persone parcheggiano fuori dalle linee bianche».

 

Anche Via Marconi non se la passa meglio. Oltre ai pochi spazi bianchi presenti lungo uno dei due marciapiedi, i parcheggi regolari sono limitati ai pochi di Piazza Macchi, a quelli oltre la Parrocchia di San Jacopo e, addirittura, a quelli ancora più lontani situati davanti alla Palestra Verenini. Un problema che si acuisce la mattina presto e il pomeriggio, quando i genitori portano o vengono a riprendere i figli che escono da scuola.

 

Una tematica, quella dei parcheggi, che occorre affrontare nel breve periodo. La crisi economica e del commercio a Vicarello (leggi qui il focus sullo stato del commercio nella frazione), così come quella che tocca le altre località del Comune, può essere, anche in piccola misura, risollevata da un maggior numero di posti auto a disposizione di tutti.