Animali di zonaGuasticce – Vicarello Nicolò Valeri detto Bobone (voce); Marco Franceschi detto Necchi (chitarra); Marco Barsella detto Kino (chitarra); Andrea Pagliericci detto Pupo (batteria) e Emilio Massei, detto Pipistrello (chitarra). Sono questi i nomi dei 5 giovani, tutti rigorosamente colligiani (4 guasticciani e 1 vicarellese), che compongo gli Animali di zona, un quintetto nato, quasi per scherzo, a marzo 2014.

Questa nuova band colligiana ha come modello i Litfiba, autori della canzone Animali di zona che è il nome anche di questo gruppo. L’essere improntati al gruppo fiorentino, tuttavia, non significa per questi giovani l’esserne la fotocopia. Animali di zona, è infatti una band che sta pian piano formandosi una propria identità musicale.


 

Animali di zona 2Le prove, una volta la settimana, in un fondo rigorosamente sito in territorio colligiano. La band ha già dato luogo ad alcuni concerti, con discreta risposta di pubblico. Musica, ma non solo. «Siamo prima di tutto un gruppo di amici che si diverte nel passare una serata al fondo, in compagnia», ci tiene a precisare Nicolò Valeri. «Se poi anche chi ci ascolta si diverte, ancora meglio», gli fa eco col sorriso sulle labbra Marco Barsella. Quanto al repertorio, oltre alle cover dei Litfiba, i ragazzi hanno aggiunto dei brani composti da loro stessi. Un mix musicale, questo, che sta piacendo – ci tengono a sottolineare – visto che i locali continuano a chiamarci. Quest’estate, la band ha inciso un CD con 6 brani. In rete, sta già spopolando il video di “Combini guai” (vedi qui).