Il sindaco Lorenzo Bacci

Il sindaco uscente e ricandidato, Lorenzo Bacci

Collesalvetti A poche ore dalla chiusura della campagna elettorale, questo l’appello finale al voto del sindaco uscente e ricandidato Bacci: «Ho scelto di candidarmi per il secondo mandato perché sono convinto che quello che abbiamo realizzato in questi cinque anni vada nella direzione giusta, quella di un Comune in grado di ascoltare i bisogni dei cittadini e costruire le risposte adeguate, come nel caso del nuovo Centro Socio-Sanitario di Collesalvetti, il progetto per il polo scolastico di Nugola, che vedrà l’assegnazione dei lavori entro la fine del 2014, il mantenimento di importanti imprese all’interno del nostro territorio e la predisposizione di aree per ulteriori insediamenti industriali all’interno dell’Interporto, l’abbassamento delle tasse, con l’IMU più bassa tra tutti e 59 i comuni delle provincie di Livorno e Pisa, senza peraltro perdere qualità ed efficienza nei servizi erogati dall’Amministrazione».

 

«Adesso però – prosegue Bacci – dobbiamo fare di più: dobbiamo dare continuità ai progetti iniziati e realizzarne di nuovi per sostenere il lavoro e l’occupazione, la scuola e i servizi sociali, lo smaltimento dei rifiuti e lo sviluppo turistico del nostro territorio. Votando me e la coalizione che mi sostiene, potrete scegliere un candidato ed un progetto di governo affidabile e credibile, che non solo in  questi anni ha dimostrato di avere concretamente portato a casa dei risultati, ma che ha tutta l’intenzione di fare altrettanto per il prossimo quinquennio. In queste settimane ho sentito parecchie proposte vaghe, approssimative, in una parola: demagogiche. Si pensa che per governare un Comune basti fare proclami e dichiarazioni d’intenti. Dobbiamo invece dare fiducia a quel progetto che con me il centro sinistra vuole portare avanti per Collesalvetti e tutte le sue nove frazioni, anche criticando quando è necessario, ma sempre tenendo presente e salda davanti a se la consapevolezza che amministrare, oggi ancor più di ieri, richiede un bagaglio di consapevolezza e conoscenza da parte di chi si candida, tale da rappresentare nei confronti dei cittadini un livello di credibilità e di affidabilità senza il quale l’ascolto ed il confronto rischiano di trasformarsi in strumenti fini a se stessi. La storia di Collesalvetti, giovane Comune che ha compiuto 200 anni proprio durante questo ultimo mandato, è destinata a progredire: con il contributo di tutti voi, potremo continuare a costruire insieme una storia comune. Buon voto a tutti!».


 

Stasera alle 20, in Piazza della Repubblica a Collesalvetti, l’evento conclusivo della campagna elettorale di Bacci.