BelardoCollesalvetti Nato a Succivo (Ce) il 21 dicembre 1955, Domenico Belardo ha prestato servizio a Livorno come Sottufficiale della Folgore per 35 anni. Dopo la pensione, si è dedicato attivamente alla politica nel Comune di Collesalvetti, dove risiede. Consigliere uscente con il Pdl, ha militato prima in Alleanza Nazionale e adesso in Fratelli d’Italia, con cui si candida per un nuovo mandato, sostenendo la candidatura di Giuseppe Iurescia a Sindaco di Collesalvetti.

 

Quale giudizio dà all’Amministrazione Bacci?


«Collesalvetti ha bisogno di un notevole slancio per progredire nei vari settori e l’attuale crisi economica che ha investito l’Italia rende questo processo arduo e difficile da realizzare. È per questa ragione che occorre un’Amministrazione pragmatica quando si tratta di trovare le soluzioni concrete. Personalmente, credo che l’Amministrazione Bacci abbia operato in maniera sufficiente in questa direzione. Pertanto, non é mia intenzione denigrare l’operato dell’Amministrazione uscente, ma credo che sia mancato un surplus di proposte e soluzioni che fanno la differenza tra un’Amministrazione sufficiente e un’Amministrazione ottimale».

 

Come si è comportata l’opposizione, di cui lei ha fatto parte, nell’ultima legislatura?

«La nostra opposizione é stata rigorosa, seria e responsabile. Abbiamo promosso tutti quegli atti che abbiamo ritenuto giusti per il benessere dell’intera cittadinanza.»

 

Sono ben sei i candidati in lizza per la poltrona di Sindaco di Collesalvetti: come giudica questa campagna elettorale rispetto alle precedenti?

«L’attuale campagna elettorale ha visto numerosi protagonisti cimentarsi gli uni contro gli altri; sono tuttavia del parere che il sale della democrazia consista nella pluralità di partecipazione, quindi il mio giudizio é positivo: che vinca il migliore!»

A
Quale previsione fa per la sua coalizione che sostiene la candidatura a sindaco di Giuseppe Iurescia? 
«La previsione per la nostra coalizione é certamente positiva, vista la solidità del candidato a sindaco Giuseppe Iurescia, supportata inoltre da un programma basato su concetti pregni di onestà e di fattibilità per il futuro. Un programma improntato a risolvere le problematiche di Collesalvetti, che mira a conferire benessere ed equità sociale ai cittadini».