Fratelli d'Italia - Alleanza NazionaleCollesalvetti «Tra gli altri fattori, fanno parte del nostro sentire i valori universali della fratellanza, della solidarietà, della sussidiarietà, dell’impegno per il prossimo. Il programma di tutto il centro destra si propone pertanto di mettere al centro dell’attività istituzionale i valori dell’uomo e della famiglia come elementi e nuclei insostituibili della società civile». È questo l’incipit della parte del programma elettorale “Il Comune che non c’è” del candidato sindaco Giuseppe Iurescia, sostenuto da Fratelli d’Italia – Lega Nord e Ncd – Udc, intitolata “Famiglia e Sociale”, in cui si fa riferimento ai valori ispiratori dell’elettorato moderato.

 

Giuseppe-Iurescia-180x240Proseguendo all’interno del capitolo dedicato a “Famiglia e Sociale”, vengono alcune linee guida e misure che l’Amministrazione, secondo Iurescia, dovrebbe adottare per aiutare i cittadini in difficoltà: «Vanno potenziate le strutture di supporto ai disagi (che in questi ultimi anni sono aumentati in modo esponenziale) di cui sono portatori soprattutto gli anziani ed anche i servizi a domicilio per migliorare la qualità della vita quotidiana altrui. Con il crescente aumento di tasse e tariffe oggi le famiglie, le imprese ed i negozi rischiano ogni giorno il tracollo economico». E ancora: «La ricerca di aiuti a sostegno diverranno per il futuro i maggiori impegni per la nostra amministrazione. La restituzione in forma di servizi efficienti e duraturi delle imposte pagate dai cittadini sarà tra i più importanti doveri della nostra amministrazione».


 

 

«Solidarietà, diritto al lavoro e salute sono i diritti basilari su cui poggiare ogni azione amministrativa locale – si legge ancora nel testo -. E’ anche doverosa una radicale rivalutazione degli anziani e della loro esperienza nell’educazione dei più giovani, nella sicurezza e nella riscoperta educativa dei mestieri e delle arti».