Dario Fattorini, Donatella Fantozzi, Lido Pacciardi, Lorenzo Bacci, Martino Mancini, Federico Dell'Agnello, Sara Luperini (foto di Foto Club Collesalvetti)

Dario Fattorini, Donatella Fantozzi, Lido Pacciardi, Lorenzo Bacci, Martino Mancini, Federico Dell’Agnello, Sara Luperini (foto di Foto Club Collesalvetti)

Collesalvetti «Fa piacere vedere così tanta gente presente stasera. Questo libro è un viaggio indietro nel tempo negli ultimi 130 anni. Come Presidente del Foto Club è un punto di arrivo». È un Martino Mancini emozionato quello che parla dal palco della Sala Spettacolo, in occasione della presentazione del libro Lungo il sentiero della memoria avvenuta mercoledì 2 aprile, scritto da lui e da Lido Pacciardi. Realizzato con il patrocinio del Comune di Collesalvetti, della Pro Loco del capoluogo, del Foto Club e della Fiaf, esso è una raccolta di foto, cartoline e illustrazioni d’epoca su tutte le frazioni del territorio dagli anni ’80 dell’Ottocento fino allo straripamento della Tora nel 1993. L’evento è stato moderato da Sara Luperini.

 

«Siamo nati nel 1982 e ci siamo sempre prefissati l’obiettivo di ricercare le immagini che ricostruissero il nostro passato. Abbiamo raccolto circa 1800 foto. Per questo ringrazio i cittadini, che ci hanno messo a disposizione i propri album, gli sponsor, l’Amministrazione, la Pro Loco di Collesalvetti, la Fiaf e Lido Pacciardi. Per me è un sogno che si realizza».


 

Martino Mancini (foto di Foto Club Collesalvetti)

(foto di Foto Club Collesalvetti)

«Questo libro è parte della storia della nostra comunità raccontata per immagini», gli fa eco il co-autore Lido Pacciardi. L’intento che ha portato alla realizzazione di questa raccolta è perché « Nella conservazione e trasmissione delle nostre origini la nostra società conserva la propria identità, pur nel divenire dei nuovi accadimenti. La memoria di una comunità è un patrimonio culturale. Attraverso la presa di coscienza degli errori passati, essa rappresenta lo strumento per interpretare meglio il futuro». E, anche se si tratta degli ultimi 130 anni della storia colligiana, le immagini proposte raccontano «un mondo contadino simile a quello antico perché i campi venivano arati, il pane veniva autoprodotto in casa e i costumi erano semplici come al tempo degli Etruschi. Il lavoro nei campi era basato sul quasi esclusivo uso delle braccia e la fatica era immensa. E questa fatica deve essere presa come esempio dai colligiani di oggi e del futuro. La nostra comunità ha il dovere di ricordare queste cose».

 

Il sindaco Lorenzo Bacci ha ringraziato Mancini e Pacciardi «per il regalo in occasione del 204° anniversario dalla nascita del Comune di Collesalvetti. Nel settembre 2012, quando sono stati festeggiati i 30 anni del Foto Club, alcune di queste foto vennero esposte. Lì nacque l’idea di formare un archivio fotografico come questo. Esso rappresenta un patrimonio del nostro territorio, realizzato grazie anche all’Amministrazione e alla Pro Loco». Sulla stessa lunghezza d’onda Donatella Fantozzi, Assessore alla Cultura: «Ci sono stati tantissimi incontri con Martino. La nostra volontà è sempre stata quella di mantenere un buon numero di iniziative culturali nel nostro Comune, nonostante la crisi».

 

Foto3

(foto di Foto Club Collesalvetti)

Il presidente della Pro Loco Dario Fattorini sottolinea «la grande soddisfazione per la nostra associazione per la realizzazione di questa opera storica, dato che è la prima volta che affrontiamo una tematica di questo genere. Per questo, ci auguriamo che oggi inizi un percorso di riscoperta della comunità colligiana attraverso altre iniziative. Questo libro, infatti, aiuta noi giovani a costruire una memoria dei nostri costumi».

 

«Mancini e il suo club portano avanti una tradizione di un paese fin dall’Ottocento – rammenta infine il delegato provinciale della Fiaf Federico Dell’Agnello -. Ci sono diverse manifestazioni organizzate dalla nostra federazione a livello nazionale, ma è raro trovare la presentazione di un libro composto da così tante foto. Questo è un titolo di merito per il Foto Club di Collesalvetti».

 

La locandina dell'evento

La locandina dell’evento

Ottimo successo, dunque, per la presentazione di “Lungo il sentiero della memoria”. La presenza di molti giovani in platea evidenzia che questo libro incontra l’esigenza non solo dei più anziani di ricordare i tempi che furono, ma anche delle nuove generazioni di affrontare al meglio il presente ed il futuro grazie agli insegnamenti delle generazioni precedenti.

 

È in corso la stampa delle prossime 100 copie. Per info rivolgersi a: martino_mancini@virgilio.it o alessandro.fruzzetti@teletu.it.