Cignoni

Il capogruppo di Rifondazione Comunista, Valerio Cignoni

Collesalvetti –  Un ordine del giorno relativo all’affidamento del servizio pubblico di distribuzione del gas naturale. E’ quanto presentato nell’ultima seduta del Consiglio Comunale dal Capogruppo di Rifondazione Comunista, Valerio Cignoni. Il documento parte da alcune considerazioni: «il servizio pubblico di distribuzione del gas (rete) viene messo a gara, una gara di ambito provinciale»; «la gara per l’affidamento sarà di rilevanza europea»; «chi si aggiudicherà la gara dovrà assumere il personale dei tre gestori oggi operanti nella Provincia di Livorno (Asa, Enel gas, Toscana Energia)».

 

Considerate queste premesse e altresì la seduta della III° Commissione Consiliare di giovedì 13 febbraio scorso, nell’ambito della quale stati uditi i Sindacati di categoria in merito alla situazione occupazionale in previsione del bando per il nuovo affidamento del servizio, l’Ordine del Giorno prevedeva di «far proprie le perplessità e le preoccupazioni delle Organizzazioni Sindacali» e auspicava «che le tariffe future abbiano un miglioramento a vantaggio degli utenti del servizio senza andare ad incidere sul personale»; «che venga inserito nel bando di gara il mantenimento delle sedi territoriali attualmente esistenti o se individuate di nuove, che tengano conto della strategicità e funzionalità delle attuali ubicazioni»; «che i lavoratori coinvolti possano mantenere tutti i diritti oggi loro riconosciuti»; «che il vincitore della gara mantenga gli attuali livelli occupazionali» ed inoltre  «che si faccia carico della ricongiunzione onerosa della previdenza da Inpdap a Inps o che si possa mantenere la gestione previdenziale separata Inpdap e Inps in modo da non far gravare sui lavoratori l’onerosità della ricongiunzione e che il fondo pensione integrativo non abbia condizioni peggiorative rispetto a quelle attuali».


Il documento è stato approvato dal Consiglio Comunale.