La partita inizia nonostante il campo pesante

La partita inizia nonostante il campo pesante

Vicarello – Sconfitta e polemiche dopo l’incontro della 15^ giornata tra Collevica e Orlando terminato 1-3. I padroni di casa hanno ragione di lamentarsi per un rigore dubbio concesso a favore dei rossoblu e per l’espulsione di mister Attanasio e di un dirigente presente in panchina. Padroni di casa che rimangono fermi a quota 12 punti, mentre gli avversari guadagnano terreno in classifica e si portano a dieci lunghezze.

 

L’inizio di partita (in ritardo di dieci minuti a causa del campo pesante) è interlocutorio e le due squadre pensano più a studiarsi a vicenda. La prima scossa avviene al 15′: su azione di calcio d’angolo, Madia gira il pallone di testa e sfiora il vantaggio. Al 20′ l’Orlando inizia a farsi vedere con Bartoli, il quale spreca due palle gol. Alla terza occasione, però, il centravanti dei rossoblu non sbaglia: lanciato in avanti, si libera di forza di un difensore e batte Arcuri.


 

Al 3′ della ripresa arriva il raddoppio: la difesa del Collevica respinge fuori area un traversone, ma la palla arriva a Guarnotta che, da circa 25 metri, piazza un bolide alla sinistra di Arcuri. Al 9′ la partita si incattivisce. L’arbitro fischia un calcio di rigore a favore dell’Orlando dopo una trattenuta reciproca tra difensore ed attaccante: Bartoli dagli undici metri non sbaglia e sigla lo 0-3. Dopo la rete, Attanasio protesta a lungo e il direttore di gara espelle sia lui sia il dirigente accompagnatore.

 

Il Collevica reagisce e cerca con tutte le forze di riaprire la partita e al 17′ ottiene un calcio di rigore: Riccardi, però, spreca il penalty. Al 15′ i neroarancioni rimangono in dieci dopo il rosso per proteste sventolato a Bozzi. La partita  si avvia così verso la conclusione e solo all’ultimo minuto i padroni di casa trovano il gol della bandiera, grazie ad una potente punizione di Madia.

 

COLLEVICA: 1 Arcuri, 2 Fantozzi, 3 Invernazzi, 4 Madia, 5 Bondi, 6 Galanti, 7 Troudi, 8 Pellicci, 9 Bozzi, 10 Orlandi, 11 Riccardi. All: Attanasio.

A disp: 13 Genchi, 14 Dani, 15 Cauli, 16 Castagnoli, 18 Galluzzi.