LA TOSCANA TORNA IN ZONA GIALLA. LE FAQ DEL GOVERNO SULLE ATTIVITÁ CONSENTITE

Ma misure specifiche sono previste per il periodo 21 dicembre 2020 – 6 gennaio 2021

LA TOSCANA TORNA IN ZONA GIALLA. LE FAQ DEL GOVERNO SULLE ATTIVITÁ CONSENTITE

Collesalvetti La Toscana torna ad essere zona gialla. Dopo aver sperimentato le misure più restrittive dell’area arancione e di quella rossa, la nostra regione torna finalmente color giallo. Ma, attenzione: Misure e Faq specifiche sono previste per il periodo 21 dicembre 2020 – 6 gennaio 2021.  (guarda la conferenza stampa del presidente Conte sul Decreto Natale).  

Il Dpcm del 3 novembre 2020 ha individuato tre aree, corrispondenti ad altrettanti scenari di rischio, per le quali sono previste specifiche misure restrittive. Il Dpcm 3 dicembre 2020 ha confermato tale impostazione.

Nell’area gialla, praticamente tutta Italia (Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Provincia autonoma di Trento, Provincia Autonoma di Bolzano, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto), ad eccezione dell’Abruzzo (in area arancione).

Cliccando sulla mappa (a questo link) è possibile visualizzare le FAQ del Governo relative alle specifiche disposizioni delle tre aree (area giallaarea arancionearea rossa). Nelle singole sezioni, le risposte alle domande frequenti su spostamenti; attività produttive, professionali e servizi; eventi, cerimonie e riunioni; pubblici esercizi, attività commerciali, ristorazione e strutture ricettive. “La sezione FAQ, inclusa la mappa esemplificativa – puntualizzano dal Governo – tiene conto esclusivamente delle misure introdotte da disposizioni nazionali. Le Regioni e le Province autonome possono adottare specifiche ulteriori disposizioni restrittive, di carattere locale, per conoscere le quali è necessario fare riferimento ai canali informativi istituzionali dei singoli enti”.

I DATI Il presidente della Toscana, Eugenio Giani 2 giorni fa ha “snocciolato” i «dati estremamente positivi» che giustificano il ritorno in zona gialla. «Noi un mese fa – così Giani avevamo toccato per due giorni la punta di 2.700 contagi (ieri erano 514, ndr). Se guardiamo alle Terapie Intensive e ai posti covid: siamo calati da più di 2.200 ai 1.200 di oggi: più di 1000 posti in meno di occupazione negli Ospedali e nelle terapie intensive; solo nella giornata di oggi (ieri, ndr) siamo calati di 61 posti. Il tracciamento è ottimale; ormai siamo al 100% eravamo al 37% e due mesi fa. Sono tutti gli indicatori che consentono di dire che vi è stato nella curva epidemiologica un calo evidente che rende la Toscana oggi una delle migliori regioni. Addirittura, se andiamo a vedere l’indice dei contagi, oggi (ieri per chi legge, ndr) la Toscana è 18^, terz’ultima rispetto al contagio nei tamponi registrati».

Il video di Giani su Facebook

 Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitterclicca qui
Segui le notizie su Instagramclicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l\'uso. Leggi l'informativa completa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi