UN BANDO REGIONALE PER FINANZIARE I PROGETTI DI PROTEZIONE CIVILE DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO

Si potrà presentare, per ogni annualità, una sola richiesta di contributo per un solo progetto per una delle tre misure previste dal bando. Ecco quali sono

UN BANDO REGIONALE PER FINANZIARE I PROGETTI DI PROTEZIONE CIVILE DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO

Collesalvetti Un bando regionale per finanziare progetti di protezione civile delle associazioni di volontariato. Aprirà il prossimo 1° dicembre (e fino al 20 dicembre) con una dotazione finanziaria di 140 mila euro per il 2020 ed il 2021. Lo ha annunciato l’assessore regionale all’ambiente e protezione civile Monia Monni, che ha presentato nell’ultima seduta di Giunta la delibera che approva il bando.

«Sono risorse – spiega – destinate al sistema toscano del volontariato organizzato di protezione civile per il potenziamento delle loro capacità operative, il miglioramento della preparazione tecnica e lo sviluppo della resilienza delle comunità».


“Ogni organizzazione di volontariato e gruppo comunale iscritti nell’elenco territoriale – si puntualizza in una nota regionale – potrà presentare, per ogni annualità, una sola richiesta di contributo per un solo progetto per una delle tre misure previste dal bando.

MISURA A: potenziamento della capacità operativa mediante l’acquisizione di nuove attrezzature e mezzi o potenziamento ed ampliamento delle capacità tecniche di mezzi già in possesso.

MISURA B: miglioramento della preparazione tecnica mediante addestramento e formazione dei volontari con particolare riferimento alle tematiche del sostegno alla disabilità.

MISURA C: sviluppo della resilienza delle comunità mediante iniziative digitali di informazione alla popolazione in materia di previsione e prevenzione dei rischi e in materia di protezione civile. Si punta in modo particolare a favorire l’avvicinamento dei giovani alle attività del volontariato di protezione civile.

Il contributo non potrà superare il 75% della spesa complessiva del progetto“.

«Prima di tutto – aggiunge l’assessore regionale Monni – voglio ringraziare le associazioni di volontariato, per il grande lavoro svolto in questa fase emergenza sanitaria. Associazioni che sono state fondamentali per tantissime attività di supporto alla popolazione: dall’organizzazione e allestimento dei triage all’entrata degli Ospedali, alla distribuzione delle mascherine a tutti i cittadini toscani, fino all’importante compito della consegna a domicilio della spesa alle persone più fragili. Le risorse messe a disposizione con il bando vogliono rappresentare anche un segno di riconoscimento del lavoro svolto in questi mesi, ma anche un aiuto importante per l’acquisto di nuove attrezzature e nuovi mezzi, per la formazione dei nostri volontari e per finanziare progetti specifici di diffusione della cultura di protezione civile. È la nuova legge regionale di protezione civile – sottolinea la Monni – che ha previsto questa modalità di finanziamento del volontariato, in maniera analoga a quanto già disciplinato a livello nazionale dal codice di protezione civile. Queste risorse – conclude – si aggiungono a quelle stanziate nella scorsa Giunta per le strutture di Protezione Civile provinciali. Un finanziamento passato da 200 mila euro ad 1 milione, frutto dell’attuazione della nuova legge regionale nella quale si rafforza il ruolo delle strutture provinciali della Protezione Civile, sempre più importanti per il coordinamento delle associazioni e dei territori, nel momento delle emergenze».

“Le domande – concludono dalla Regione – potranno essere presentate entro il 20 dicembre 2020 attraverso il sito web della protezione civile della Regione Toscana

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitterclicca qui
Segui le notizie su Instagramclicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l\'uso. Leggi l'informativa completa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi