Guasticce si fa sentire, dice la sua sulla chiusura della filiale della banca, che se non verrà scongiurata avverrà il mese prossimo. Vari i disagi che ne conseguirebbero: una fra tanti il venir meno dello sportello bancomat (unico sportello di prelievo contante nella frazione). Sulla questione si era da subito levata la voce del sindaco. Ma ora è il paese a muoversi.

Martedì sera durante il Consiglio di Frazione si è discusso di come agire e l’idea è quella di una manifestazione pubblica da tenersi sabato 19 maggio alle 16:30 davanti alla sede della filiale stessa.


LETTERE ISTITUZIONALI SENZA RISPOSTA Intanto, le lettere del sindaco rimangono senza risposta. L’ultimo sollecito partito dal Municipio di Collesalvetti – indirizzato al presidente Avv. Carlo Fratta Pasini e all’amministratore delegato dott. Giuseppe Castagna – è datato 15 maggio 2018. Ma già l’11 maggio il sindaco Bacci aveva chiesto “un incontro urgente per approfondire le ragioni di tale scelta“. La prima lettere partita, via pec, da Piazza della Repubblica a Collesalvetti, è datata invece 27 aprile 2018.

E mentre queste missive istituzionali continuano ad attendere risposta il paese si muove. L’auspicio degli organizzatori è che possano esser presenti quante più persone possibile alla manifestazione di sabato prossimo.

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitterclicca qui