Ghiaccione 3Collesalvetti A seguito di una serie di azioni di carattere legale, il 12 settembre scorso è stato ufficialmente sottoscritto l’accordo tra Comune di Collesalvetti e Compagnie assicurative garanti dei lottizzanti del Confine Est – meglio conosciuto come “Ghiaccione” – per disciplinare le modalità e tempistiche di pagamento delle somme garantite dalle stesse assicurazioni: l’accordo prevede il pagamento dell’importo necessario per il completamento a regola d’arte delle opere di urbanizzazione previste nella Lottizzazione “Confine Est”. Ad oggi, l’Amministrazione ha già ricevuto una somma in acconto, mentre la parte restante (a saldo dell’importo complessivo) sarà versata dalle Compagnie assicurative a richiesta del Comune di Collesalvetti in funzione dell’andamento dei lavori che saranno appaltati dall’Ente.

.


Il “problema gru” Dopo l’approvazione del progetto esecutivo delle opere di urbanizzazione, l’Amministrazione comunale procederà con l’appalto dei lavori da effettuare. Rispetto alla problematica relativa alle gru, posizionate sul cantiere all’interno della Lottizzazione, la questione è stata vagliata nell’ambito di uno specifico incontro avvenuto tra il Sindaco ed il Prefetto: su disposizione della Prefettura, è stato effettuato un sopralluogo da parte dei Vigili del Fuoco, i quali hanno evidenziato la sussistenza di una situazione di pericolo determinata appunto dalla presenze delle gru incustodite. Il Comune, quindi, ha intimato alle imprese “proprietarie” di provvedere alla rimozione delle stesse gru, tanto che, a partire dal 25 settembre, i proprietari hanno avviato le operazioni di smontaggio di tali attrezzature.

 

Pulizia delle aree La questione relativa alla pulizia delle aree è stata affrontata da parte dei tecnici Asl, Dipartimento di Prevenzione Ufficio Igiene e Sanità pubblica di Livorno, i quali hanno effettuato specifico sopralluogo. A ciò è seguita la comunicazione relativa alle problematiche rilevate, con le indicazioni degli interventi da eseguire. Nei prossimi giorni, sarà indirizzata specifica intimazione ai soggetti responsabili dei cantieri, affinché gli stessi provvedano alla sistemazione dell’area. Nel caso in cui, dopo l’intimazione, non segua l’adempimento richiesto, l’Amministrazione Comunale emetterà i provvedimenti di competenza, necessari per risolvere la problematica della pulizia dell’area.

 

Problemi al sistema fognario In riferimento alle criticità riscontrate nel sistema fognario di Via Impastato, ASA ha predisposto il progetto dell’intervento da realizzare. Il Comune, congiuntamente ad ASA, si è impegnato per mettere a disposizione parte delle risorse occorrenti per finanziare l’intervento. Tale stanziamento è stato effettuato mediante l’approvazione della variazione di bilancio esaminata dal Consiglio Comunale il 30 settembre scorso. Si procederà quindi con l’approvazione del progetto predisposto da ASA e successivamente sarà svolta la procedura che consentirà l’affidamento e l’avvio dei lavori.

 

La storia Della questione Ghiaccione, questo giornale si era già occupato più volte in passato, segnalando le problematiche lamentate dai residenti (leggi qui) e riportando la posizione  in merito dell’Amministrazione Comunale (leggi qui). Infine, più recentemente, si è scritto anche della manifestazione di protesta dei residenti (leggi qui).