Interporto Toscano "Amerigo Vespucci"

Collesalvetti «Le Amministrazioni di Collesalvetti e Livorno, entrambe a guida PD, dovrebbero porre fine alle polemiche sterili e collaborare in un periodo di grave crisi economica e occupazionale». Lo auspicano il Circolo “Vittoria Foa” di Sel Collesalvetti, il Circolo “Franca Rossi” di Sel Livorno e il Forum “Ambiente e Territorio” della Federazione Provinciale di Sel di Livorno.

«Tanti sono gli interessi che legano Livorno a Collesalvetti e viceversa. La piana di Guasticce, con l’Interporto e il Faldo, rappresenta l’ideale area retro portuale della nostra darsena, per cui auspichiamo un adeguato sviluppo industriale concordato», prosegue Sel. Anche il turismo è un tema da rilanciare perché «l’area che lega Livorno e Collesalvetti – continuano i vendoliani – è quel grande polmone verde rappresentato dai monti livornesi, un importante patrimonio naturalistico che arriva fino a Rosignano. Qui ci sono piccoli borghi come Castellaccio, Valle Benedetta e Limoncino per i labronici, Parrana, Nugola, Colognole e Castell’Anselmo per i colligiani».


Queste due tematiche, se affrontate insieme, potrebbero dare un certo sollievo economico all’area nord della costa livornese. Un auspicio che non sembra impossibile visto che le due amministrazioni hanno lo stesso colore politico. «I due Comuni – aggiunge ancora Sel- elaborino un piano strutturale di coordinamento, come sta facendo Pisa con i Comuni limitrofi. Le amministrazioni  di Colle e Livorno devono passare dai semplici annunci a fatti concreti. Entrambe stanno aggiornando il proprio piano regolatore: questo è il momento di porre fine alle inutili polemiche».

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitter, clicca qui