Sponsor
Sponsor

L'informazione locale colligiana che dà voce al territorio

Sponsor

L'informazione locale colligiana che dà voce al territorio

sponsor

DON RAMON: «IL DEGRADO NELLA PIAZZA DI GUASTICCE DEVE FINIRE. INSTALLERÒ TELECAMERE E RECINZIONI»

Il sacerdote: «la Parrocchia reagisce, dice no con forza ad una determinata situazione. Viviamo in una società in cui non c’è più il senso delle regole e dei limiti»

DON RAMON: «IL DEGRADO NELLA PIAZZA DI GUASTICCE DEVE FINIRE. INSTALLERÒ TELECAMERE E RECINZIONI»

Guasticce «Il degrado nella piazza di Guasticce deve finire: prenderemo provvedimenti». A parlare è il parroco, don Ramon Guidetti, che vorrebbe per il paese una situazione diversa. «Questo non è più un tranquillo paese di campagna, ma la periferia di Livorno».

I FATTI Traspare tanta amarezza nelle parole del sacerdote, che lancia l’allarme sulla questione educativa: «quando si trovano bottiglie di vetro rotte e lì accanto ci sono i cestini vuoti, significa che c’è un grosso problema di comunicazione con i nostri figli in questa società. Possibile che non si capisca che qualcuno può ferircisi ed infettarsi?! E ancora: quando in piena notte la piazza si trasforma in una pista da rally, pure: significa che non si è insegnato il rispetto».

LE CONTROMISURE Per don Ramon, una situazione non più accettabile. Di qui l’annuncio di contromisure: l’installazione di telecamere di sorveglianza e l’apposizione di apposite recinzioni a perimetro degli spazi parrocchiali. «la Parrocchia reagisce, dice no con forza ad una determinata situazione», commenta il parroco a Collenews.

LE RIFLESSIONI «Viviamo – commenta – in una società in cui non c’è più il senso delle regole e dei limiti. Non c’è più il rispetto per l’adulto e per l’ambiente in cui si vive». Il messaggio che il sacerdote vuol mandare al paese attraverso queste pagine è chiarissimo: «occorre che il paese intero si faccia carico di questa opera di sensibilizzazione, che la Parrocchia non sia lasciata sola». Per don Ramon è fondamentale che si dia ai ragazzi un’alternativa per l’impiego del tempo libero.

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitter, clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l\'uso. Leggi l'informativa completa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi