Collesalvetti Casi di truffe, anche sul territorio colligiano, si sono verificati spesso. Sono episodi sempre molto tristi, non solo per quanto viene indebitamente sottratto o venduto con l’inganno, quindi per il danno materiale in sé, ma anche per le ripercussioni psicologiche che la truffa ha sulle vittime, soprattutto se anziane. Ecco dunque un utile decalogo stilato dai Carabinieri per evitare di incappare in situazioni simili. 10 semplici consigli da tenere sempre a mente.

IL DECALOGO 

  1. Non aprite agli sconosciuti e non fateli entrare in casa, soprattutto se siete soli.
  2. Comunque, prima di aprire la porta, controllate dallo spioncino e se di fronte avete una persona che non conoscete, aprite con la catenella attaccata.
  3. Qualora decideste di farlo entrare, prima accertatevi della sua identità facendovi mostrare un documento di riconoscimento.
  4. Se avete dei sospetti e qualche particolare non vi convince, telefonate all’ufficio di zona dell’ente e verificate la veridicità dei controlli da effettuare (tenete accanto al telefono un’agenda con i numeri di pubblica utilità: Enel, Telecom, Gas, etc…
  5. Non date soldi a sconosciuti che si presentano come funzionari di enti pubblici o privati.
  6. Se inavvertitamente avete aperto la porta ad uno sconosciuto e vi accorgete di qualcosa di sospetto, mantenendo la calma invitatelo ad uscire con decisione, anche alzando la voce, se necessario.
  7. Diffidate sempre dai guadagni facili e dagli acquisti molto convenienti, spesso si tratta di truffe o di merce rubata.
  8. Non acquistate pezzi d’arte o d’antiquariato se non siete certi della loro provenienza.
  9. Non accettate in pagamento assegni da persone non conosciute.
  10. Non firmate nulla che non vi sia chiaro, chiedendo sempre consiglio a persone di fiducia più esperte di voi.

 

I RECAPITI DEI CARABINIERI

COMANDO PROVINCIALE – Viale Fabbricotti, 1, Livorno LI / 0586 551

STAZIONE DI COLLESALVETTI –  Via Umberto I° n. 37 / 0586 962018

STAZIONE DI STAGNO – Corso Italia n. 34 / 0586 943135

Segui Collenews su Facebook, clicca “mi piace” qui

Seguici su Twitterclicca qui